Cantuccini alle mandorle, biscotti toscani facili

Ora vi racconto la storia dei canturini alle mandorle che vedete in foto…
Driiin, driiin… “Ciao, sono papà… che ne dici se, per la cena di sabato, porto una bottiglia di vin santo?”.
Benissimo… io preparo il dessert…
Quale miglior matrimonio quello dei cantuccini alle mandorle intinti nel vin santo?
Detto, fatto…! Ho spulciato un pò nel web, ho sfogliato riviste e libri di ricette… ed ecco nascere questa golosità in casa Martolina! Dei biscotti fragranti, profumati e golosi… croccanti al punto giusto per essere intinti in un vino liquoroso (avevo anche del marsala e il connubio è stato perfetto anche con quello…) o, come la mia nuova amica inglese completamente astemia… da gustare da soli o da pucciare nel caffè!
Ora non vi resta che provarli e… credetemi, non ve ne pentirete! Sono facili da preparare, seguite bene il procedimento e sarà impossibile commettere errori, sono infallibili… parola di chi, dopo la famosa cena con papà… li ha fatti e rifatti mille mila volte riscuotendo sempre grandi complimenti 🙂

Cantuccini alle mandorle
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni60 cantuccini alle mandorle
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina
  • 300 gzucchero (Se vi piacciono più dolci usate 350 g )
  • 8 glievito alimentare
  • 80 gburro (a temperatura ambiente)
  • 1 pizzicosale
  • 280 gmandorle (non pelate)
  • 3uova
  • 2tuorli
  • 1uovo (da spennellare sulla superficie)

Preparazione

  1. Per preparare questi deliziosi canturini alle mandorle, innanzitutto tostate le mandorle su una placca da forno per circa 10 minuti a 180° oppure sul piatto crisp del microonde un paio di minuti. Mettetele da parte a raffreddare.

    Nel mixer da cucina o nella planetaria mescolate lo zucchero e le uova intere, con un pizzico di sale, facendo in modo da ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungete piano piano il burro fuso e raffreddato a temperatura ambiente, i tuorli sbattuti, la farina già mescolata al lievito e impastate bene il tutto.

    Aggiungete le mandorle tostate e formate un composto morbido e uniforme impastando un po’ a mano su un piano leggermente infarinato. Non preoccupatevi se, all’inizio, l’impasto sarà un pò appiccicoso… è normale.

    Dividete la palla ottenuta in tre parti (peseranno, ognuna, circa 400 grammi) e formate, con ciascuna di esse, un filoncino lungo circa 30 cm; posizionate i filoncini sulla placca da forno rivestita di carta-forno, spennellateli con l’uovo leggermente sbattuto e fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti.

    Estraete i filoncini dal forno e, quando saranno quasi completamente freddi, tagliateli diagonalmente ottenendo dei biscotti di circa 1-1,5 cm.

    Riponete nuovamente i cantuccini alle mandorle sulla placca forno e fateli “asciugare” per 10-12 minuti a 160°.

    Gustate i cantuccini alle mandorle freddi… accompagnati, se potete, dal vin santo o comunque da un vino dolce liquoroso. Una delizia!

  2. Cantuccini alle mandorle

Viva I BISCOTTI!!!

Guardate QUI tante ricette

Avete detto MANDORLE???

Le metterei ovunque… QUI qualche idea!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Cantuccini alle mandorle, biscotti toscani facili”

  1. Buuuuuoni!!!!li ho fatti oggi pomeriggio.grazie di queste cosine gustose e semplici.Spero di non prendere peso!!!!!

    1. Sono super felice che ti siano piaciuti Giuliana Maria… io li adoro!!! E vedrai che il tuo peso resterà invariato, magari non prepararli tutti i giorni… ihihih!!! Un abbraccio e buon sabato, aspetto di sapere se sperimenterai altre cosine!
      Marta

      1. grazie e buona Domenica.ieri mattina ho preparato i tuoi muffin,una delizia,questa mattina ho rifatto il dolce con l’arancio!!!!.domani pomeriggio porto un po’ di maffin in casa di cura(c’è mia madre centenaria)e un po’ di torta,i cantuccini sono un po’ duri per chi non ha i denti!!!!!!Ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.