Crea sito

Canederli di fegato

Canederli di fegato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 (foto prima della cottura)

Canederli di fegato

Non avevo mai assaggiato i canederli di fegato finchè, l’inverno scorso, a casa di un’amica, li ho mangiati per la prima volta. Certo, deve piacere il sapore un po’ forte del fegato… ma anche al mio compagno, che non è mai molto entusiasta davanti al fegato, ha dovuto ricredersi. Buonissimi! E così ho cercato la ricetta in un libro sulla cucina delle Dolomiti e l’ho preparata a casa. Perfetta!

Ingredienti:

–       300 g di pane raffermo

–       300 g di fegato di vitello

–       100 g di grasso di rognone (io lo ometto)

–       1 bicchiere di latte

–       80 g di farina

–       2 uova

–       1 piccola cipolla finemente tritata

–       1 spicchio di aglio

–       1 manciata di prezzemolo

–       maggiorana

–       sale e pepe

–       1 l di brodo di carne o di dado

Preparazione:

Per preparare i canederli di fegato, innanzitutto soffriggete in una padella il pane tagliato a dadini con il grasso macinato e la cipolla (io utilizzo del normale burro al posto del grasso); versate il pane così tostato in una terrina e unite le uova sbattute con il latte, il prezzemolo tritato, la maggiorana e il fegato macinato. Salate e pepate. Impastate bene e lasciate riposare il composto, coperto, per un paio di ore. Aggiungete poi la farina e mescolate delicatamente. Formate con le mani bagnate i canederli e cuoceteli nel brodo bollente una decina di minuti dal momento in cui saranno venuti a galla.

Servite i canederli di fegato con due mestoli di brodo. Sentirete che bontà!

4 Risposte a “Canederli di fegato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.