Crea sito

Bagna cauda, ricetta tradizionale facile

Bagna cauda

Bagna cauda

Preparazione: 10 minuti Cottura: 10 minuti

Avere un amico piemontese da cui avere la ricetta della bagna cauda… è davvero un onore. Ricordo ancora la sera in cui Fabrizio, questo il suo nome, me l’ha preparata: mestolo alla mano, girava e girava le acciughe donando a tutta la stanza un profumo incredibile. Inutile dire che la mia fame aumentasse ogni minuto finchè, credetemi, l’attesa è stata abbondantemente ripagata. Il sapore della bagna cauda è eccezionale, magari non è corretto ma io, alla fine, ho pure fatto la scarpetta con il pane. La preparazione, in sé, non è affatto difficile: tante acciughe, tanto aglio e un ottimo olio sono gli ingredienti di questa ricetta, che ben si sposa a verdure crude quali cardi, topinanbur, cavolfiori, carote, ravanelli… oppure cotti, in primis le patate e i peperoni grigliati. Ho assaggiato la bagna cauda anche con i budini di porri: da urlo!
La ricetta originale utilizzava l’olio di noce. Oggi esistono molte varianti locali rispetto alla qualità di olio e alla proporzione tra olio e burro da usare, che va da tre quarti di olio per una di burro, fino a quantità pari di olio e burro. Per rendere la preparazione maggiormente leggera, molti sostituiscono il burro con panna da cucina. Ma ora, andiamo alla ricetta!

Ingredienti (per 4 persone):
– 3 dl di olio extravergine di oliva

– 150 g di acciughe sotto sale

– 50 g di burro

– 6 spicchi di aglio

– verdure per accompagnare la bagna cauda

Preparazione:
Per preparare la bagna cauda, raschiate innanzitutto con un coltellino le acciughe, pulitele con un telo, apritele e diliscatele.
Sbucciate gli spicchi di aglio e tagliateli a fettine sottili.
In un recipiente, meglio se in terracotta, sciogliete il burro a fuoco dolcissimo, unite l’aglio e lasciate che si disfi senza dorarsi e, per ultimo, aggiungete l’olio e le acciughe, facendo sobbollire a fuoco dolce per 10 minuti, fino a ottenere una salsina omogenea.
Se lo avete, servite la bagna cauda in tavola sull’apposito fornelletto con accanto le verdure prescelte, precedentemente mondate, lavate, tagliate a fettine o a listarelle oppure cotte.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Bagna cauda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.