Crea sito

Baccalà mantecato con riso pilaf

Baccalà mantecato con riso pilaf

Baccalà mantecato con riso pilaf

Preparazione: 20 minuti (più i tempi di riposo) Cottura: 1 ora e minuti

Credevo che preparare il baccalà mantecato, di cui sono golosissima, fosse un’impresa impossibile. Nulla di tutto ciò, dopo aver provato la prima volta mi si è aperto un mondo e ora, quando devo preparare qualche cena di pesce, mi piace dilettarmi anche nella preparazione di questa crema saporita e, allo stesso tempo, delicata. Di solito la servo su crostini di pane abbrustolito o su fettine di polenta grigliata, ma ho scoperto la versione del baccalà mantecato con riso pilaf e me ne sono perdutamente innamorata. Se poi il riso è quello venere, con il suo retrogusto leggermente tostato… beh… è l’apoteosi.
Il riso pilaf è semplicissimo da preparare, considerate però che quello venere necessita circa del doppio di tempo di cottura rispetto al riso tradizionale.
Ma ora passiamo a vedere assieme come preparare questa meraviglia di sapori!

Ingredienti (per 4 persone):
Per il pilaf:

– 320 g di riso venere tenuto in ammollo per 8 ore

– 800 ml di brodo vegetale bollente

– 1 cipolla tritata finemente

– 2 spicchi di aglio tritati finemente

– 1 bicchiere di vino bianco

– 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Per il baccalà mantecato:

– 600 g di baccalà secco già ammollato

– 150 ml di olio extravergine di oliva

– 150 ml di latte

-1/2 spicchio di aglio finemente tritato

– 1 foglia di alloro

– sale e pepe q.b.

Preparazione:
Per preparare il baccalà mantecato con riso pilaf, partiamo dallo scolare bene il riso.
Prendete un tegame che possa poi andare in forno, disponetelo sul piano cottura, mettete l’olio e ripassate leggermente la cipolla e l’aglio; unite il riso, sfumatelo con il vino e poi versate sopra il brodo bollente. Portate a bollore, coprite con l’apposito coperchio (attenzione che non abbia parti in plastica e che possa essere introdotto nel forno) e infornate per 50 minuti a 190°. Controllate, ogni tanto, che il brodo non sia evaporato al altrimenti aggiungetene un po’, ma non dovrebbe servire. Non mescolate mai. Al termine, lasciate riposare il riso 10 minuti.
Mentre cuoce il riso, tagliate il baccala in pezzetti e disponetelo in un tegame. Copritelo con latte e acqua fredda in modo che sia completamente ricoperto di liquido, regolate di sale e portatelo a ebollizione, lasciandolo cuocere circa 20-25 minuti.
Scolate il baccalà e tenete da parte una tazza di acqua di cottura.
Togliete eventuali lische e spezzettate il pesce con una forchetta; aggiungete un goccino di latte ed, eventualmente, un po’ di acqua di cottura e mescolate bene con un cucchiaio di legno in modo tale che si formi una cremina. Regolate di sale e pepe, aggiungete l’aglio e mescolate bene in modo che il tutto risulti ben amalgamato.
A me piace mescolare un po’ di baccalà mantecato al riso, non tantissimo, solo per insaporirlo un pochino e poi disporli uno accanto all’altro o fare un letto di baccalà e posizionarvi sopra il riso.
Servite in tavola il vostro baccalà mantecato con riso pilaf e… sentirete che bontà!

Baccalà mantecato con riso pilaf

Baccalà mantecato con riso pilaf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.