Focaccia barese

Premetto che non sono barese, non me ne vogliano gli amici pugliesi se non ho seguito esattamente la ricetta della tradizione, ma questo é un mio omaggio a un piatto tipico che amo. Questa focaccia barese é l’ideale per un pic nic o un aperitivo – brunch tra amici.

Pomodorini e olive nere conferiscono a questa focaccia un gusto unico e grazie alle patate, l’impasto risulterà morbido e saporito.

Un piatto ideale per una gita al mare o per uno spuntino delizioso e vegano.

provare per credere 😉

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

300 g farina Manitoba
200 g farina di semola di grano duro rimacinata
2 cucchiaini sale
4 cucchiai olio extravergine d’oliva
15 pomodorini ciliegino
15 olive nere
3 patate lesse
300 ml acqua tiepida
1 bustina lievito di birra disidratato (Io uso sempre e solo Mastro Fornaio Paneangeli)
q.b. origano
1 tazza da caffè latte

Strumenti

Teglie da forno

Passaggi

Per prima cosa lessate in acqua salata le patate e fatele raffreddare completamente, infine schiacciatele e mettete da parte.

Ora potete realizzare l’impasto: io ho utilizzato il robot da cucina Monsieur Cuisine connect ma potete impastare anche a mano.

Procedimento per realizzare l’impasto utilizzando Monsieur Cuisine o il Bimby:

all’interno del boccale aggiungete la metà dell’acqua utile per la ricetta (150ml) e fate scaldare 30 secondi velocità 1 – 37 gradi.

Aggiungete poi la bustina di lievito e lo zucchero e azionate per 45 secondi, velocità 2 – 37 gradi.

Al termine, inserite il resto degli ingredienti, partendo dalle farine setacciate, poi le patate, l’acqua, 2 cucchiai di olio e in ultimo aggiungete il sale. Azionate Monsieur cuisine per 45 secondi, velocità 5. Aggiungete una tazzina di latte e impastate utilizzando la funzione impastare per 2 minuti.

Procedimento per realizzare l’impasto a mano:

all’interno di una ciotola capiente unite le farine setacciate, il lievito e lo zucchero. Aiutandovi con una forchetta amalgamate bene e infine unite le patate, l’acqua, l’olio, il latte e in ultimo il sale. Impastate il tutto sino ad ottenere un panetto omogeneo.

Una volta realizzato l’impasto riponetelo in una ciotola, copritelo con pellicola a contatto e fate lievitare per 1 ora e 30 minuti all’interno del forno spento (ora che fa caldo non é necessario accendere la luce interna del forno).

Trascorso il tempo della lievitazione, prendete la teglia, ungetela con due cucchiai di olio e stendetevi sopra l’impasto, in modo uniforme, facendo una leggera pressione con le mani in modo da formate i classici buchi. Procedete poi decorando la vostra focaccia alternando olive e pomodorini precedentemente lavati e tagliati a metà. Mi raccomando esercitate un po’ di pressione durante questa operazione così da assicurarvi che in lievitazione non si spostino i pomodorini e le olive. Lasciate riposare a forno spento per altri 30 minuti.

Una volta trascorso il tempo di riposo, il vostro impasto sarà pronto per essere cotto.. Ora é il momento di preriscaldare il forno a 220 gradi modalità statico.

In ultimo spennellate la vostra focaccia lievitata con un’emulsione di acqua tiepida e olio, cospargete con origano e informate per 30-35 minuti. Quando la focaccia risulterà dorata su entrambe le parti potete spegnere il forno. Servite tiepida o lasciate raffreddare all’aria.

La mia idea

Per una versione che si discosta dalla tradizione senza rinunciare al gusto, aggiungete dadini di pancetta affumicata al posto delle olive nere.

/ 5
Grazie per aver votato!