Crea sito

RISOTTO BRESAOLA E PECORINO

RISOTTO AL PECORINO ROSSO DI PIENZA CON OLIVE TAGGIASCHE, CARPACCIO DI BRESAOLA MARINATO, CIPOLLA CROCCANTE E TZEST DI LIME

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

Apro il frigo e vedo del pecorino di pienza che mi guarda accanto a della bresaola (tutti in frigo hanno la bresaola, forse perché viene automaticamente legata al “domani dieta!”) e le mie immancabili olive taggiasche (le adoro!), mi manca il croccante e penso che forse sono rimaste delle cipolle fritte fatte qualche giorno fa.. trovate.. sembrano ancora buone.. spettacolo!!
Ok che risotto sia ..procediamo!!

Il risotto

  • 60 gpecorino toscano (Pecorino rosso di Pienza )
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • 80 gbresaola
  • 20 golive taggiasche
  • q.b.cipolla (Croccante)
  • q.b.lime (Tzest )
  • 1scalogno

Il brodo

  • 1 costasedano
  • 1carota
  • 1cipolla
  • fettezenzero fresco
  • q.b.bacche di ginepro
  • 1 cucchiaioolio di oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero

PREPARAZIONE DEL PIATTO

IL RISOTTO PECORINO E BRESAOLA QUANDO CERCHI UN GUSTO PRECISO E TI ESCE UNA SINFONIA DI SAPORI E CONSISTENZE.
  1. Prepariamo un brodo vegetale (all’incirca 500ml posso andar bene) con i sapori che più ci piacciono, io uso sedano carota e cipolla più 2/3 pezzi di zenzero fresco, qualche bacca di ginepro, un goccio d’olio, sale e pepe.

    Iniziamo a tostare il riso avendo prima fatto appassire uno scalogno fatto in piccoli pezzi nell’olio. Quando il riso sarà tostato iniziamo a bagnarlo con il brodo (continueremo fino a fine cottura).

  2. La preparazione per le cipolle croccanti è lunga ma può essere utile farne in quantità per poi utilizzarla in altre ricette, poiché si può conservare per molto tempo. Bisogna tagliare la cipolla in fette sottilissime e tenerle per almeno mezz’ora in acqua ghiacciata, poi scolarle ed asciugarle benissimo, poi le immergete un po’ per volta in olio di semi e le scolate benissimo quando diventano dorate. Sarebbe finita qui ma io le faccio passare per 10min in forno statico a 50gr (controllandole continuamente)

  3. Arriviamo alla bresaola facendo il minimo sindacale poiché meno si lavora e più il sapore rimarrà inalterato. La mariniamo in olio, pepe e tzest di lime per 20 min circa per poi usarla al momento dell’impiattamento.

    A fine cottura del riso prendiamo il pecorino di Pienza e grattugiamolo in una ciotola per poi unirlo nella mantecatura finale che faremo in modo classico con l’aggiunta di una noce di burro aggiustiamo di sale e pepe se necessario.

  4. Al momento dell’impiattamento procediamo incorporando al risotto mantecato e aperto sul piatto piano la bresaola marinata, le olive taggiasche, la cipolla croccante e per terminare in freschezza una generosa grattugiata di lime.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da martanoskitchen

La cucina è come una bella donna, per conquistarla devi dare sempre il meglio di te, ricordandoti sempre che un pizzico di pepe non guasta mai..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.