Paccheri alla rana pescatrice

Paccheri alla rana pescatrice

Paccheri alla rana pescatrice, un nome, un progetto, una realtà, mettere in ogni pacchero una parte di rana pescatrice e da li che ti prende la fantasia ed ecco che il piatto prende forma..

Paccheri alla rana pescatrice, pesto di valeriana su vellutata di topinambur.

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti dei paccheri alla rana pescatrice

  • 250 gtopinambur
  • q.b.olio di oliva
  • 1lime
  • 300 gvaleriana (songino)
  • 100 gbasilico
  • 100 gpistacchi
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • 2 ramettitimo
  • 2 spicchiaglio
  • 400 grana pescatrice
  • fogliedragoncello

Preparazione dei paccheri alla rana pescatrice

Purea

  1. Ho bollito il topinambur insieme ad una piccola patata poi ho scolato e frullato con un frullatore ad immersione aggiungendo olio, qualche goccia di lime, sale e pepe.

Pesto di valeriana

  1. In un becker ho unito valeriana, qualche foglia di basilico e aneto alcuni pistacchi, gocce di limone, sale, pepe e mezzo spicchio d’aglio.

    Aggiungendo dell’olio a filo ho frullato tutto insieme e messo da parte.

Rana pescatrice

  1. Ho ridotto in bocconcini la rana condita con olio, sale e pepe e poi messa sul fuoco con uno spicchio d’aglio in camicia, un rametto di timo, dragoncello; ho cotto fino a notare il cambio di colore del pesce e poi ho spento il fuoco e coperto per far continuare la cottura nel suo vapore.

I pistacchi

  1. Ho sminuzzato i pistacchi e scaldati in una padella solo per far uscire gli olii essenziali, poi li ho ridotti in granella e lasciati da parte.

La pasta

  1. Ho cotto i paccheri nell’acqua del topinambur, 1 min prima del dente ho mantecato in padella con la rana (togliendo i rametti e l’aglio) ho aggiunto un mestolo generoso d’acqua e il pesto di valeriana.

Se vi è piaciuta questa ricetta provate anche questa DAL GHETTO AL MARE

IL CONSIGLIO DEL SOMMELIER..

A questa preparazione abbino un vino frizzante semi aromatico: Graniers Malvasia dei Colli di Scan diano e di Canossa di Venturini e Baldini (RE) 2019.

https://venturinibaldini.it/shop/vini/classici/graniers/

Colore Giallo brillante con riflessi verdognoli, profumi di gelsomino, salvia e note di erba fresca appena tagliata che avvolgono i profumi erbacei di questa bella preparazione. Al gusto, armonico e brioso, si avvertono sentori di frutta fresca ed erbe fresche che supportano la delicata persistenza della pescatrice cotta.

Il consiglio è stato offerto da: Patrizia sommelier del Cavour di Ivrea

https://www.facebook.com/ristocavour/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da martanoskitchen

La cucina è come una bella donna, per conquistarla devi dare sempre il meglio di te, ricordandoti sempre che un pizzico di pepe non guasta mai..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.