Crea sito

Linguine salsiccia e porcini

Linguine salsiccia e porcini

Ci ritroviamo chiusi in casa e fuori piove ed ecco che il corpo e la mente cercano il comfort a delle giornate plumbee.
Io mi vedo a mangiare linguine con salsiccia e funghi porcini, contornati da un cremoso al parmigiano e un goccio di olio all’aglio.

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti linguine salsiccia e porcini

Quale ingrediente viene subito alla mente quando fuori piove? Io penso subito ai funghi porcini.. poi abbinati alla salsiccia creano un connubio perfetto. Però per discostarsi un po’ dalla normalità aggiungiamo quel qualcosa in più, giusto un tocco di modernità che non toglie la bellezza del vintage ma arricchisce e tiene viva la voglia di confrontarsi con qualcosa di già meraviglioso svecchiandolo un po’.
  • 300 gsalsicce (di Norcia)
  • 300 gfunghi porcini
  • 25 gburro
  • 25 gfarina 00
  • 250 glatte intero
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • 3 spicchiaglio
  • 3 ramettirosmarino
  • q.b.olio di oliva
  • 1/4vino bianco secco

Preparazione del piatto

  1. Come sempre iniziare mettendo una pentola di acqua sul fuoco, per poi partire con la preparazione del sugo. Puliamo per bene dalla pelle le salsiccie e mettiamole a rosolare in padella capiente con un filo d’olio e dei rametti di rosmarino che toglieremo verso 3/4 della cottura per evitare che si sfaldino.

    Prendiamo i porcini e puliamoli con un panno umido (non lavateli per cortesia) avendo tagliato dapprima la radice. Tagliamo i gambi a cubetti e le cappelle a listarelle e facciamoli cuocere in un padellino con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio e il vino per 3/4 della cottura, poi spegnete il fuoco.

    Nel frattempo prepariamo velocemente l’olio all’aglio sempre allo stesso modo. In un pentolino mettiamo l’olio e 2 spicchi d’aglio tagliati e facciamo scaldare l’olio per qualche secondo senza arrivare a bollore, spegniamo e lasciamo raffreddare.

    Per il cremoso prepariamo un roux con burro e farina a fuoco basso, aggiungiamo un rametto di rosmarino (intero), il latte, parmigiano e saliamo a piacere. Mescoliamo delicatamente con una frusta fino a raggiungere una consistenza non troppo densa. Togliamo gli odori e setacciamo il cremoso per eliminare eventuali residui.

    Scoliamo la pasta a 3/4 minuti dalla completa cottura direttamente nella padella delle salsicce che avremo riportato a temperatura aggiungiamo anche i funghi e un mestolo di acqua di cottura e portiamo a termine la cottura aggiungendo solo alla fine (a fuoco spento) 2 cucchiai di cremoso e il pepe nero.

    Per l’impiattamento divertitevi, io ho cercato di dividere i sapori per dare l’opportunità di mescolarli nel boccone, l’olio all’aglio l’ho usato in goccie sul cremoso e posso dire che la scelta è stata azzeccata.

Il suggerimento..

Per quanto mi riguarda in questo piatto di linguine salsiccia e funghi porcini la parte più importante forse è il cremoso, fa esprimere al piatto tutto il suo carattere perciò cercate di utilizzare un buon parmigiano stagionato un 24mesi potrebbe andar bene ma se volete strafare allora sostituite il parmigiano con un deciso pecorino romano.

IL CONSIGLIO DEL SOMMELIER

Per questo piatto di linguine abbiniamo decisamente un rosso marchigiano vale a dire un Lacrima di Morro d’Alba, dall’omonima uva autoctona, superiore 2018 cantina Mancinelli Stefano

https://mancinellivini.it/

indico l’annata perché esprime meglio dopo 3/4anni in bottiglia. Al naso arrivano more, amarene e violetta lievemente appassita, ma è il suo gusto fresco e moderatamente tannico e speziato che ben si accompagna alla salsiccia e il finale lungo e persistente ben sposa l’intensità dei funghi porcini.

Il consiglio è stato offerto da: Patrizia sommelier del ristorante Cavour di Ivrea

https://www.facebook.com/ristocavour/

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da martanoskitchen

La cucina è come una bella donna, per conquistarla devi dare sempre il meglio di te, ricordandoti sempre che un pizzico di pepe non guasta mai..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.