Crea sito

RISOTTO ZUCCA E CORBEZZOLI

Risotto zucca e corbezzoli

Avere un alberello di corbezzoli e non usarli sarebbe stata una follia.. lasciarli cadere senza usarli.. proprio no.
Potevo costruire tutto intorno i mille fronzoli che costantemente vengono messi ad un piatto.. fino a quasi farlo apparire in secondo piano..
Invece li ho voluti esaltare non facendoli vedere.. ma sentire accompagnandoli forse al partner migliore una gustosa e dolcissima zucca Avalon che esalta il gusto delicato del corbezzolo.. insomma iniziamo che me venuta fame!

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 15 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

Il corbezzolo è un’ingrediente molto particolare, non ha un sapore intenso, sembra come mangiare una caramella mou alla frutta ma con una consistenza carnosa, unirlo alla zucca anch’essa dolce potrebbe essere un azzardo ma usandolo come ho fatto io vedrete che sarà un successo!

Per il risotto

  • Mezzazucca (Varietà avalon)
  • 8Corbezzoli
  • 1scalogno
  • q.b.erba cipollina
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • 1/2 bicchierevino bianco secco
  • 2 ramettirosmarino

Il brodo

  • 800 mlacqua
  • 1carota (Grande)
  • 1 gambosedano
  • 1 mazzettoFoglie di corbezzolo
  • 1scalogno
  • 1 fettazenzero fresco
  • 3pomodorini ciliegino
  • 1 cucchiaioolio di oliva
  • q.b.burro
  • q.b.sale

PREPARAZIONE DEL PIATTO

Un risotto è l’esaltazione degli ingredienti perché come dico sempre il riso è una tela dove mischiare i colori ed in questo caso i sapori, corbezzoli!! è ora di iniziare!

Il brodo

  1. Prepariamo un brodo classico ma con l’aggiunta di qualche variante come le foglie di corbezzolo ben lavate e disinfettate con il bicarbonato (io ho fatto così voi potete decidere come agire siete adulti! 😅). Io aggiungo al mio brodo sempre un pezzetto di zenzero, adoro sentire il pizzicore che lascia in gola.

    Facciamo cuocere il brodo per un’oretta (potete prepararlo anche in abbondanza e poi conservarlo in frigo per 2/3 giorni) ricordandosi di togliere le foglie di corbezzolo dopo 20/30 minuti di cottura

Prepariamo il risotto

  1. Ora il brodo va da solo possiamo iniziare a prepararci per tostare il riso ma prima mettiamo sul fuoco un’altra pentola con abbondante acqua tagliamo la zucca a dadini e appena inizierà il bollore mettiamola dentro insieme a 2 rametti di rosmarino e lasciamo cuocere fino a quando i dadini risulteranno ancora duretti.

    Tagliamo lo scalogno a pezzettini e poniamolo in una padella con un filo d’olio, dopo che si sarà imbiondito aggiungiamo il riso e facciamo tostare fino a quando non cambierà leggermente colore, bagnamo con il vino e appena l’alcool sarà evaporato iniziamo con il brodo come se piovesse. Arrivati a 3/4 della cottura del riso scoliamo la zucca (ancora duretta) e aggiungiamo al riso per terminare la cottura.

    Mentre aspettiamo il fine cottura del risotto prepariamoci il resto, tritiamo l’erba cipollina, con una forchetta riduciamo in crema i corbezzoli e se volete farlo come me lasciatevi due corbezzoli e fateli a fettine per decorare. Quando il risotto sarà pronto spegniamo il fuoco e aggiungiamo una noce di burro, la crema di corbezzoli una grattugiata di parmigiano e del pepe nero.

L’impiattamento

  1. Ora è arrivato il momento di impiattare e come al solito a me piace aprire il risotto su di un piatto piano per poi decorare (come dico io) la tela con erba cipollina, pepe nero, scaglie di parmigiano e le fettine di corbezzolo… che dire.. corbezzoli che risotto!!..scusate non ho resistito.. buon appetito!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da martanoskitchen

La cucina è come una bella donna, per conquistarla devi dare sempre il meglio di te, ricordandoti sempre che un pizzico di pepe non guasta mai..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.