Crea sito

PAELLA VALENCIANA

La paella è il tipico primo piatto valenciano a base di riso, zafferano e frutti di mare.

Un piatto che mette allegria solo a guardarlo per il suo colore giallo vivace e per l’impiattamento classico con tutti i crostacei in vista.

Stasera lo abbiamo preparato anche noi, con musiche spagnole, canzoni e tanta allegria.
Esiste la paella con pollo e frutti di mare o solo la versione “mare” chiamata paella de mariscos. Io ho preparato questa versione!

La preparazione è un po’ lunga quindi consiglio di prendersi parte del pomeriggio per averla pronta all’ora di cena.

  • DifficoltàAlta
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • PorzioniPer 8 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaSpagnola

Ingredienti

  • 600 griso Bomba
  • 800 gcalamari
  • 800 gcozze
  • 800 gvongole
  • 500 gscampi
  • 300 ggamberi
  • 6 cucchiaipassata di pomodoro
  • 2 bustinezafferano
  • 2 cucchiaipaprika dolce
  • 1Porzione di fumetto di crostacei
  • q.b.Olio, sale, aglio, cipolla

Preparazione

  1. 1. Per prima cosa, preparare il fumetto di crostacei. Pulire i gamberi e gli scampi, togliendo la testa e mettendola da parte. Sgusciare la metà dei gamberi e scampi. Tenere da parte quelli interi e quelli sgusciati e mettere le bucce insieme alle teste per fare il fumetto.

  2. 2. In un pentolino, fare soffriggere mezza cipolla tagliata a fette sottili con 3 cucchiai d’olio e 5 pomodorini tagliati a pezzetti.

  3. 3. Aggiungere al soffritto i gusci dei crostacei (con la loro acqua, non disperderla!) e dopo qualche minuto aggiungere una manciata di prezzemolo.

  4. 4. Far cuocere per qualche minuto, girando spesso e schiacciando con un cucchiaio di legno per fare uscire acqua dai gusci e insaporire il fumetto.

    5. Aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco secco e lasciare evaporare, dovrebbe già iniziare a vedersi il colore rosso del fumetto.

  5. 6. Una volta che il vino è evaporato, aggiungere 2 bicchieri d’acqua fino a coprire bene i gusci, coprire con un coperchio e lascia cuocere a fuoco basso per 1 ora.

    7. Trascorsa l’ora, filtrare il brodo di pesce con un colino, schiacciando bene con un cucchiaio. Il fumetto è pronto per essere utilizzato come insaporitore della paella.

  6. 8. Dedichiamoci alla paella: pulire bene le cozze e mettere a spurgare le vongole. Quindi in una pentola ampia, mettere cozze e vongole con un filo d’olio e lasciar cuocere. Man mano che si aprono, metterle da parte. Io butto via quelle che non si aprono.

  7. 9. Sgusciare metà dose delle cozze e delle vongole, quelle con il guscio serviranno per guarnire la paella, le altre le metteremo insieme agli altri frutti di mare.

  8. 10. Fare rosolare 2 cucchiai di olio con mezza cipolla tagliata sottile, quindi aggiungere i calamari, precedentemente lavati, puliti e tagliati ad anellini.

  9. 11. Dopo 2 minuti, aggiungere la passata di pomodoro e far cuocere per 5 minuti. Quindi aggiungere metà fumetto, un bicchiere d’acqua calda.

    12. Appena riprende a bollire, aggiungere il riso.

  10. 13. Girare per fare amalgamare gli ingredienti e, appena riprende a bollire, aggiungere la paprika.

    14. Verificare bene il tempo di cottura del riso. Occorre far bollire il riso per tutta la durata della cottura, aggiungendo acqua e fumetto quando necessario.

    15. Quando mancano 10 minuti al termine della cottura, aggiungere le cozze, le vongole, i gamberi e gli scampi, tenendo da parte gli scampi per la decorazione finale.

    16. Regolare di sale, decorare con gli scampi e mettere la paellera per 5 minuti in forno caldo.

La paella è pronta, la serata abbia inizio!

Olè!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!