Print Friendly, PDF & Email

Le chiacchiere sono croccanti e delicate sfoglie fritte tipiche del periodo di Carnevale e sono chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni di provenienza, noi in Puglia le chiamiamo: CHIACCHIERE.

Questa ricetta è del maestro Iginio Massari e otterrete delle chiacchiere molto friabili e piene di bolle, proprio come piacciono a me.

Chiacchiere Massari

INGREDIENTI:

  • 500 gr di farina forte 300-320W
  • 60 gr di zucchero semolato
  • 60 gr di burro morbido
  • 175 gr di uova intere (3 – 4)
  • 4 gr di sale
  • scorza di 1 limone
  • 50 gr di Marsala o altro liquore

Olio di semi di arachide per la frittura

PROCEDIMENTO:

  1. Versate in una ciotola la farina setacciata, unite il burro morbido e lo zucchero.
  2. Unite il sale alle uova e sbattetele leggermente in modo che l’albume si amalgami al tuorlo .
  3. Aggiungete le uova, la scorza di limone grattugiata  e il marsala.
  4. Impastate gli ingredienti e, quando saranno ben amalgamati, versate l’impasto su un tagliere e lavoratelo per una decina di minuti; deve diventare sodo e liscio.
  5. Coprite l’impasto con pellicola alimentare e fatelo riposare per 1 ora.
  6. Massari raccomanda di realizzare una sfoglia sottilissima, potete utilizzare il mattarello oppure la macchinetta apposita, nella quale dovete arrivare all’ultima tacca.
  7. Con la rotella ritagliate dei rettangoli e fate due piccoli tagli al centro.
  8. Versate abbondante olio in una larga padella e portatelo a 175°. Friggete 5 o 6 chiacchiere alla volta, cuocendole pochi secondi per ogni lato.
  9. Scolatele e appoggiatele su un piatto con carta assorbente in modo da far perdere l’olio in eccesso.
  10. Fate raffreddare le chiacchiere di Carnevale, spolverizzate con zucchero a velo e servite.

chiacchiere massari

chiacchiere massari

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.