Melanzane arrostite sott’olio

Tempo di conserve… in estate è d’obbligo farlo! Oggi tocca alle melanzane arrostite sott’olio. Un metodo un po insolito di conservarle… fatte così le mangio durante tutta l’estate conservandole in frigo ma consumandole al momento, non avevo mai pensato di poterne fare una conserva da gustare in inverno! Ho scoperto la ricetta in un blog trovato per caso e me ne sono innamorata 😀 Ho provato a farle perché in questo modo le adoro, quindi sarebbe bello averle per tutto l’anno. Ci vuole qualche piccolo accorgimento soprattutto riguardo la sterilizzazione dei barattoli, ma fatto questo la realizzazione è semplice.

Melanzane arrostite sott'olio

Melanzane arrostite sott’olio

Ingredienti per 3 vasetti da 500 ml:

1 kg di melanzane

3 spicchi d’aglio

5-6 peperoncini

olio evo

aceto di vino bianco

olio di semi

foglioline di menta

origano

sale

Preparazione:

lavare bene le melanzane e tagliarle a fette rotonde non troppo sottili. Far diventare rovente una piastra in ghisa sul gas, e lasciar grigliare le fettine di melanzane da entrambi i lati. Per avere delle perfette melanzane arrostite sott’ olio è necessario che diventino colorate e restino morbide.

Man mano che si grigliano, trasferirle in un piatto salandole leggermente e continuando a cuocere le altre

Nel frattempo sterilizzare i vasetti che serviranno per conservare le melanzane arrostite sott’olio, questa operazione è molto importante per scongiurare il pericolo botulino. Per prima lavare i vasetti e sciacquali per bene, dovranno essere perfettamente puliti. In una pentola grande e con i bordi alti, sistemare dentro vasetti, coperchi, ed eventuali guarnizioni; riempila d’acqua fredda in modo da coprire tutto quanto. Porta a bollore e lascia in immersione per almeno 20 minuti. Dopodiché spegnere il fuoco e prendere tutto con una pinzetta (attenzione scottano!). Mettere i vasetti a scolare rovesciati su un panno asciutto e pulito, fai asciugare anche le altre cose. Dopo qualche minuto girare i vasetti con l’apertura verso l’alto per far evaporare l’acqua che si deposita dentro.

Melanzane grigliate sott'olio
Melanzane grigliate sott’olio

Mentre i vasetti sterilizzati sgocciolano per bene tagliare l’aglio a fettine e sminuzzare anche il peperoncino fresco, dopo averlo lavato e asciugato.Se però non si desiderano delle melanzane arrostite sott’ olio piccanti lasciar stare il peperoncino!

Sciacquare anche le foglioline di menta e asciugale con della carta assorbente. Tamponare leggermente anche le melanzane grigliate se è fuoriuscita dell’acqua dalle fettine. Ora che tutti gli ingredienti per le melanzane arrostite sott’ olio sono pronti non resta che invasare.

Prendere un vasetto e assicurarsi che sia asciutto, dopodiché mettere un po’ d’olio evo, un po di aceto, tre-quattro melanzane grigliate sovrapposte un po’ in modo da coprire il fondo. Aggiungere una foglia di menta,origano, un paio di fettine di aglio e uno di peperoncino.

Melanzane arrostite sott'olio

Proseguire così creando tanti strati, ogni volta con melanzane grigliate, menta, origano, aglio e peperoncino. Aggiungere un po’ di olio extravergine d’oliva e aceto e così via a strati; ogni tanto pressare delicatamente con la dita le fettine di melanzane e continuare fino a quando il barattolo non è riempito (lasciare sempre quei due-tre centimetri dal bordo e non superare mai il collo).

Melanzane arrostite sott'olio

Ora passare all’ altro vasetto, sempre con la stessa sequenza.

Completare l’opera riempendo con l’olio extravergine d’oliva e l’aceto, fino a ricoprire le melanzane grigliate. Premere bene gli ingredienti nel vasetto per non lasciare bolle d’aria; è un’operazione importante per le conserve, serve a non far rovinare e contaminare le verdure.

Controllare se l’olio ricopre il tutto, altrimenti versarne dell’altro, senza mai superare il collo del vasetto. Chiudere con cura e ben stretto il tappo.

Procedere ora con la seconda sterilizzazione che ha il compito di creare il sottovuoto. Nella pentola usata prima inserire i vasetti dritti e coprili di almeno 5 millimetri con l’acqua fredda; portare a bollore e da quando inizia a fare le bolle calcolare una ventina di minuti.

Se non ci vanno tutti procedere un po’ per volta. Dopodiché spegnere il fuoco e lasciare raffreddare, togliere i vasetti dall’ acqua e lasciarli riposare una notte.

Il mattino seguente controllare se il sottovuoto del barattolo è andato a buon fine: per i vasetti con i tappi basta controllare che la parte centrale non faccia click clack se la si spinge verso il basso e notare se si è creata una fossetta; per quelli con la guarnizione provare a slacciare la linguetta di metallo e se resta chiuso è tutto ok. Riporre le melanzane grigliate sott’ olio in dispensa, possibilmente al fresco e al buio, e lasciarle lì per almeno un mese affinché si insaporiscano, dopodiché sono pronte per essere gustate!

Melanzane grigliate sott'olio
Melanzane grigliate sott’olio

Questa è una ricetta semplice semplice e poco costosa per conservare in vetro il gusto di questo ortaggio dal sapore unico e milleusi. Come per tutte le conserve fatte in casa, le melanzane arrostite sott’ olio, se ben tenute si mantengono anche per un anno. Una volta aperto il vasetto tenerle in frigo per un massimo di 3-4 settimane, ricoprendo sempre con dell’altro olio extravergine d’oliva.

Cosa importante è di non dimenticare di etichettare i vasetti con data di preparazione e ingredienti. Naturalmente si deve tenere in considerazione che le conserve sono soggette a muffe/botulino/ecc, è una buona regola che al primo segno di una non perfetta conservazione, o peggio contaminazione, si deve buttare via tutto!

Se vuoi seguirmi su Facebook clicca Ma petite cuisine e lasciami un like👍

Da oggi mi trovi anche su YOUTUBE con tante video ricette!

Alla prossima ricetta…Semplicemente Annarita 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.