Lenticchie stufate in pentola a pressione

Ciao! Le lenticchie stufate in pentola a pressione sono un piatto sano e proteico che possiamo consumare con dei crostini, della pasta o del riso.

Lenticchie stufate in pentola a pressione
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaPentola a pressione
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

400 g lenticchie
120 g cipolla dorata
50 g carote
30 g sedano
150 g passata di pomodoro
2 foglie alloro
750 g acqua
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale

Cosa ci serve?

1 Tagliere
1 Coltello
1 Pentola a pressione
1 Mestolo
1 Frullatore a immersione

Mettiamoci all’opera!

Laviamo e tagliamo le verdure a dadini su un tagliere. Mettiamole in pentola a pressione.

Laviamo le lenticchie in abbondante acqua ed aggiungiamole in pentola assieme all’acqua, alla passata di pomodoro, all’olio EVO ed alle foglie d’alloro. Chiudiamo con il coperchio ed accendiamo il fornello a fuoco vivace finché non sentiamo il fischio della valvola. Proseguiamo la cottura a fuoco lento.

Dopo 30 minuti le lenticchie sono cotte.

Frulliamone una parte direttamente in pentola con un frullatore ad immersione per renderle più cremose.

Attenzione: assicuriamoci di aver tolto le foglie d’alloro prima di frullare.

Aggiustiamo di sale: le nostre lenticchie stufate in pentola a pressione sono pronte!

Come conserviamo?

Possiamo conservarle in frigorifero per 24/48h ore oppure congelarle in comode porzioni da utilizzare all’occorrenza.

Consigli?

Ecco i miei consigli:

– mi piace unirli al riso o alla pasta per un primo piatto completo;

– sono ottime abbinate a crostini di pane semi-integrale al sesamo (https://blog.giallozafferano.it/manuelac/pane-semi-integrale-al-sesamo-macchina-del-pane/);

– se abbiamo dei pomodorini freschi e maturi, possiamo sostituirli alla passata di pomodoro.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.