Torta co’ bischeri

La torta co’ bischeri è la ricetta che mi ha proposto Lucia di unapennaspuntata.com per la nostra collaborazione di aprile. Si tratta di un dolce toscano tipico di Pontasserchio e Vecchiano, in provincia di Pisa. La torta co’ bischeri è costituita da un guscio di pasta frolla ripiena di un impasto a base di riso e cioccolato, che in dialetto viene chiamato “buzzo”.

La torta co’ bischeri, però, non va confusa con la torta co’ becchi di Lucca, né con le torte verdi salate delle Alpi Apuane meridionali dette torte di pane, torte co’ pizzi o torte di pepe. I “bischeri dai quali questo dolce prende il nome non sono un ingrediente ma i ripiegamenti di pasta frolla realizzati sul bordo della torta, che ricordano i merli di un castello medioevale.

La torta co’ bischeri viene preparata a Pisa per la festa dell’Ascensione ma anche per la festa del SS. Crocifisso del Miracolo, per ricordare un evento avvolto nella leggenda che, sulla base delle cronache parrocchiali, si fa risalire all’inizio del 1500. Infatti, il 28 aprile di ogni anno si festeggia l’immagine sacra alla quale si attribuisce un evento miracoloso, del quale ci parla Lucia sul suo blog. La torta co’ bischeri è stata creata nella Val di Serchio per accogliere i pellegrini che ogni anno si recavano a Pontasserchio per la festa del Crocifisso del Miracolo, immagine del 1200 che si trova dentro la chiesa di San Michele Arcangelo. Da questo luogo, la torta si è diffusa nei paesi limitrofi. Diverse pasticcerie e panifici della zona di origine tutelano l’integrità della ricetta anche attraverso un Marchio di Qualità rilasciato dai Comuni di San Giuliano Terme e di Vecchiano, in collaborazione con la Camera di Commercio di Pisa. La torta co’ bischeri dall’aprile 2007 ha un marchio registrato di proprietà dei Comuni di San Giuliano Terme e Vecchiano. Inoltre, il Comune di San Giuliano Terme, in occasione del centenario della manifestazione Agrifiera di Pontasserchio (2009), ha prodotto un documentario sulla storia di questo dolce tipico.

La ricetta della torta co’ bischeri è tratta da soniaperonaci.it

QUI trovate l’articolo di Lucia.

Provate anche la torta Bonissima.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora 5 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla

350 g farina 00
200 g burro (freddo)
150 g zucchero a velo
6 tuorli (medi, 100 g)
1 pizzico sale

Per il ripieno

120 g riso (preferibilmente originario)
2 uova (medie)
400 g latte intero (fresco)
1 scorza di limone (grattugiata)
50 g rum (oppure Strega o vin santo)
150 g cioccolato fondente
100 g zucchero
50 g pinoli
50 g cedro candito
50 g uvetta
1 cucchiaino estratto di vaniglia
1 pizzico cannella in polvere
1 pizzico sale
649,18 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 649,18 (Kcal)
  • Carboidrati 75,05 (g) di cui Zuccheri 35,06 (g)
  • Proteine 11,99 (g)
  • Grassi 33,49 (g) di cui saturi 18,50 (g)di cui insaturi 13,86 (g)
  • Fibre 3,95 (g)
  • Sodio 107,99 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 154 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Planetaria con foglia
Carta forno
1 Mattarello
1 Bicchiere
1 Tegame
1 Cucchiaio di legno
1 Tagliere
1 Mezzaluna
Carta assorbente
1 Pirofila bassa e larga
Pellicola per alimenti
1 Tortiera a cerniera da 24 cm di diametro
1 Forchetta
1 Spatola
1 Coltello piccolo
1 Rotella

Passaggi

Per fare la torta co’ bischeri, per prima cosa preparate la pasta frolla. Nella ciotola della planetaria lavorate con la foglia il burro freddo a pezzetti insieme con la farina, fino ad ottenere un composto fine come la sabbia. Poi unite il sale, lo zucchero a velo e i tuorli e continuate a lavorare fino a quando il composto diventerà compatto e omogeneo.

Ora trasferite la frolla sulla spianatoia e dividetela in due parti da 2/3 e 1/3 del peso. Quindi, date una forma di palla ad entrambe e stendete ognuna tra due fogli di carta da forno ad uno spessore di circa ½ cm. Dalla frolla più grande dovrete ottenere un disco del diametro di 28-30 cm.

A questo punto, mettete i due dischi a riposare in frigorifero per circa un’ora.

Nel frattempo, preparate il ripieno. Per prima cosa mettete in ammollo l’uvetta in acqua tiepida per farla rinvenire. Intanto, in un tegame portate ad ebollizione il latte insieme con la scorza del limone, dopodiché unite il riso e fatelo cuocere a fuoco dolce per circa 15 minuti, mescolando spesso con un cucchiaio di legno, fino a quando il latte sarà stato assorbito. Intanto, tritate finemente il cioccolato e tagliate il cedro a cubetti di circa ½ cm.

Una volta che il riso sarà cotto, spegnete il fuoco e aggiungete il cioccolato, mescolando bene per farlo sciogliere. Poi unite lo zucchero, l’uvetta scolata e asciugata, il liquore, i pinoli, il cedro, la vaniglia, la cannella, il sale e le uova. Quindi, mescolate per far amalgamare gli ingredienti e versate il composto in una pirofila bassa e larga, coprendo con la pellicola a contatto, e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.

A questo punto, prendete la frolla più grande, fatela ammorbidire leggermente, quanto basta per adagiarla nella tortiera imburrata e infarinata, e stendetela bene anche sui lati, fino ad arrivare ad un dito dal bordo.

Poi bucherellate il fondo con una forchetta e versate al suo interno il ripieno di riso raffreddato, livellando bene la superficie.

Ora create i bischeri. Con un coltellino incidete la frolla sui bordi in obliquo, da sinistra verso destra, senza arrivare a toccare il ripieno; poi ripiegate le punte della frolla tagliata verso il basso formando il bischero, cioè un triangolo con la punta verso l’alto. Continuate in questo modo fino a completare il bordo, che alla fine dovrà somigliare ad una corona.

Poi prendete il disco di frolla più piccolo e ricavate sei strisce larghe due centimetri, che adagerete sul ripieno, incrociandole formando le losanghe a mo’ di crostata.

Quindi, fate cuocere la torta in forno preriscaldato statico a 175° per circa 45 minuti, fino a quando la superficie diventerà dorata.

Una volta cotta, sfornatela e lasciatela raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi anche sulla mia pagina facebook https://www.facebook.com/michelavitantoniomanidipastafrolla/ o su Instagram https://www.instagram.com/mani_di_pasta_frolla/?hl=it

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.