Crea sito

Rotelle al peperoncino e vodka

La ricetta delle rotelle al peperoncino e vodka è tratta dalle schede “Il Ricettario della Buona Cucina” della De Agostini, in cui c’è scritto che è un piatto di origine russa. Io, però, non avevo la vodka (o, meglio, avevo solo quella alla fragola e non mi sembrava il caso), così ho usato il rum. Dite che vale lo stesso?
Tra l’altro, ho letto solo nel momento della realizzazione della ricetta che bisognava far macerare il peperoncino nel liquore per 24 ore, così mi sono dovuta accontentare di un’ora sola… Devo imparare la lezione: leggere sempre le ricette con largo anticipo.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi anche sulla mia pagina facebook https://www.facebook.com/michelavitantoniomanidipastafrolla/ o su Instagram https://www.instagram.com/mani_di_pasta_frolla/?hl=it

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello

Ingredienti

  • 350 gpasta tipo rotelle
  • 1peperoncino (rosso piccante)
  • 3 cucchiaivodka (o rum)
  • 1 cucchiaioacqua
  • 400 gpomodori (io ho usato quelli a grappolo ma la ricetta originale prevedeva i San Marzano)
  • 5 cucchiailatte
  • 35 gburro
  • 1 mazzettoprezzemolo tritato
  • q.b.sale

Strumenti

  • 1 Coltello
  • 1 Ciotola
  • 1 Pentola
  • 1 Mezzaluna
  • 1 Tagliere
  • 1 Padella
  • 1 Cucchiaio di legno

Preparazione

  1. Per prima cosa, tagliate a metà, nel senso della lunghezza, il peperoncino e fatelo macerare in una ciotola con la vodka (il rum, nel mio caso) e l’acqua per 24 ore (non fate come me, che non avevo letto prima la ricetta e l’ho fatto macerare solo per un’ora). Passato questo tempo, eliminate il peperoncino.

    Poi fate scottare i pomodori per un paio di minuti in una pentola con acqua bollente, dopodiché eliminate la pelle, i semi e l’acqua di vegetazione e tritateli.

    A questo punto, metteteli in una padella e aggiungetevi il latte ed il burro. Fate cuocere il tutto per circa 10 minuti e mescolate spesso con un cucchiaio di legno.

    Nel frattempo, fate cuocere la pasta in una pentola con abbondante acqua bollente salata e scolatela al dente. Poi trasferitela nella padella con la salsa di pomodoro, versatevi il liquore e mescolate per qualche minuto.

    Infine, spegnete il fuoco, unite il prezzemolo, mescolate e servite subito.

NOTE

Io ho usato i pomodori a grappolo ma la ricetta originale prevedeva i San Marzano.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.