Crea sito

Focaccine di segale (di Santa Ildegarda)

Le focaccine di segale di Santa Ildegarda sono dei deliziosi panini realizzati con farina di segale e arricchiti con semi di cumino.
Per Santa Ildegarda “la segale ha una grande forza e contiene molto calore ma è più fredda del grano. Il pane preparato con la segale fa bene ai sani e li rende più forti…”. Dice ancora Santa Ildegarda: “La volontà è il fuoco che cuoce in forno tutti i nostri progetti. Perciò cuociamo il pane: perché ci nutra e ci dia forza. Così, anche la volontà ci dà la forza necessaria per portare a compimento tutti i progetti della nostra vita”.
Per Santa Ildegarda la segale è anche adatta a chi è grasso perché fa diminuire la carne ma la rende forte.
La ricetta delle focaccine di segale è tratta dal libro “Hildegard von Bingen. Ricette per il Corpo e per l’Anima” di Eve Landis.

Provate anche le focaccine e le focaccine con patate.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi anche sulla mia pagina facebook https://www.facebook.com/michelavitantoniomanidipastafrolla/ o su Instagram https://www.instagram.com/mani_di_pasta_frolla/?hl=it

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 5 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni10 focaccine
  • CucinaEuropea

Ingredienti

  • 250 gfarina di segale
  • 20 glievito di birra fresco
  • 1/4 lacqua (tiepida)
  • 1 cucchiainocumino
  • 1 cucchiainosale

Strumenti

  • 1 Planetaria con gancio a foglia (opzionale)
  • Pellicola per alimenti o 1 strofinaccio
  • 2 Cucchiai
  • 1 Teglia
  • Carta forno
  • 1 Coltello

Preparazione

  1. Per preparare le focaccine di segale di Santa Ildegarda, per prima cosa mettete la farina nella ciotola della planetaria (ma potete fare questa operazione anche a mano) e fate una conca al centro. Quindi, sbriciolatevi il lievito con 3 cucchiai di acqua tiepida presi dal totale. Poi impastate a mano con un po’ di farina formando una pasta non omogenea e lasciatela riposare per 15 minuti, coprendo la ciotola con la pellicola trasparente o con uno strofinaccio.

    Passato questo tempo, unite la restante acqua ed il cumino e cominciate ad impastare con la foglia. Poi unite il sale e continuate ad impastare per 10 minuti, fino ad ottenere un impasto morbido.

    A questo punto, coprite di nuovo la ciotola e lasciate riposare l’impasto per 30 minuti lontano da correnti d’aria (io l’ho messo nel forno spento con la luce accesa).

    In seguito, dividete la pasta in 8-10 porzioni. Per fare questa operazione, vi consiglio di usare due cucchiai, dato che la pasta è piuttosto appiccicosa. Ora mettete i mucchietti di pasta su una teglia rivestita di carta da forno o imburrata. Poi incidete i mucchietti con un coltello formando una croce, spruzzatevi sopra dell’acqua e lasciate riposare per altri 20 minuti.

    Infine, fate cuocere le focaccine in forno preriscaldato (io ho usato la funzione statica) a 220° per circa 25 minuti sul ripiano più basso del forno.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.