Crea sito

Fave dei morti

Le fave dei morti sono dei biscottini a base di mandorle che si preparano in occasione della festa di Ognissanti e del giorno dei defunti. Sono diffusi in Emilia e in altre regioni dell’Italia centrale e, come spesso accade in questi casi, ci sono diverse varianti sia nella forma che negli ingredienti. Io vi propongo la versione semplice ma c’è anche chi le colora. Inoltre, c’è chi le fa morbide ma le mie sono croccanti, come le ossa.


Preparai per la prima volta le fave dei morti l’anno scorso, ma non mi convinsero del tutto. Quest’anno ho provato a cambiare ricetta (ho scelto quella di cucina.fanpage.it) ed essendo rimasta soddisfatta, ve la propongo.


Provate anche il torrone dei morti e le rame di Napoli.

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi anche sulla mia pagina facebook https://www.facebook.com/michelavitantoniomanidipastafrolla/ o su Instagram https://www.instagram.com/mani_di_pasta_frolla/?hl=it
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gMandorle pelate
  • 100 gFarina 00
  • 100 gZucchero
  • 1uovo
  • limone non trattato (scorza grattugiata)
  • bicchierinograppa
  • 25 gBurro

Preparazione

  1. Per preparare le fave dei morti, per prima cosa ponete le mandorle pelate nel mixer e tritatele finemente.

    Poi, su una spianatoia mettete la farina, lo zucchero e le mandorle tritate, dopodiché aggiungete il burro fuso, l’uovo sbattuto con una forchetta, la grappa e la scorza di limone. Quindi, amalgamate bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto omogeneo.

    A questo punto, prendete un pezzo di impasto alla volta e formate dei piccoli cilindri che taglierete a pezzetti che possono andare da 1 a 3 cm, in base alla grandezza che volete dare alle vostre fave dolci. Poi schiacciate leggermente al centro con il pollice (in modo da ricordare una fava) questi pezzetti di impasto, fino ad ottenere un’altezza di circa 1 cm.

    Infine, sistemateli su una leccarda rivestita con carta da forno, distanziandoli l’uno dall’altro, e cuoceteli in forno statico preriscaldato a 140° per circa 30 minuti o fino a doratura.

Note

Io ho fatto la ricetta base ma all’impasto potete aggiungere anche un po’ di cannella e dei pinoli da tritare con le mandorle.

È inoltre possibile colorare le fave dei morti unendo all’impasto un colorante alimentare.

Potete conservarle in un contenitore ermetico o in una scatola per biscotti per circa 4 giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.