Crea sito

Crostini con caprino, pistacchi e mirtilli

I crostini con caprino, pistacchi e mirtilli sono il piatto che ho scelto per la collaborazione di questo mese con unapennaspuntata.com Lucia, che ha un talento naturale nello scovare fatterelli curiosi, leggendo uno dei suoi libri sulle tradizioni popolari legate alle feste religiose, “The Holidays: Christmas, Easter and Whitsuntide” di Nathan Boughton Warren, ha scoperto una particolare usanza culinaria che riguarda la Pentecoste.
In Inghilterra c’era, e in alcune zone c’è ancora, l’usanza di distribuire fette di pane e formaggio, variamente cucinate, in chiesa, alla fine della Messa per la Pentecoste (che quest’anno sarà domenica 23 maggio).  
E’ una storiella poco nota, soprattutto in Italia, ed è legata ad una serie di credenze popolari che attribuivano particolari caratteristiche al pane che veniva fatto cuocere il Venerdì Santo e poi lasciato invecchiare fino a questa festa, quando veniva usato a mo’ di bruschetta. Si pensava anche che, tenuto da parte con devozione e poi ammorbidito con acqua prima di essere mangiato, questo pane, che spesso veniva anche benedetto, potesse agevolare la guarigione dei malati che lo mangiavano. Questa storia mi ha ricordato gli Hot Cross Buns, i panini speziati che si preparano nel Regno Unito il Venerdì Santo e che si dice possano guarire gli ammalati che ne mangiano un pezzo.
Non esiste un’unica ricetta per il pane e formaggio che veniva mangiato per la festa di Pentecoste perché, appunto, variava da zona a zona: a volte si trattava semplicemente di una fetta di pane secco con un po’ di formaggio spalmato sopra. C’è da dire che all’epoca si era anche più poveri, quindi ho deciso di realizzare una ricetta un po’ più elaborata che potesse incontrare i nostri gusti. Questa volta Lucia non mi ha fornito solo l’argomento per la collaborazione ma anche la ricetta, dato che i crostini con caprino, pistacchi e mirtilli è tratta da un suo libro che propone accostamenti particolari: “Tartine e crostini” di Sabrina Fauda-Role delle edizioni L’ippocampo. Ho scelto questa ricetta perché mi ispiravano gli ingredienti e non mi ero sbagliata, dato che questi crostini sono davvero gustosi e sono piaciuti anche al marito, che non sempre apprezza i cibi particolari.

Di questa tradizione del pane e formaggio legata alla Pentecoste ci parla meglio Lucia QUI.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaAltro
209,69 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 209,69 (Kcal)
  • Carboidrati 19,67 (g) di cui Zuccheri 5,28 (g)
  • Proteine 20,12 (g)
  • Grassi 5,94 (g) di cui saturi 1,24 (g)di cui insaturi 2,82 (g)
  • Fibre 3,29 (g)
  • Sodio 229,44 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 92 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 150 gcaprino (fresco)
  • 1 cucchiainopasta di pistacchi (o 10 g di pistacchi sgusciati da tostare e tritare)
  • 1 cucchiainomiele
  • 4 fettepane integrale multi-cereali
  • 125 gcaprino (stagionato)
  • 10 gpistacchi (sgusciati)
  • 35 gmirtilli (freschi)
  • 1 filoolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

  • 1 mixer
  • 1 Cucchiaino
  • 1 Tostapane
  • 1 Coltello

Preparazione

  1. Per preparare i crostini con caprino, pistacchi e mirtilli, per prima cosa tostate le fette di pane nel tostapane, dopodiché tagliate ciascuna fetta in tre parti.

    Poi, se non avete la pasta pronta di pistacchi, tostate circa 10 g di pistacchi sgusciati per qualche minuto in una padella calda, girando frequentemente con un cucchiaio di legno. Poi strofinateli in uno strofinaccio per togliere la pellicina e frullateli nel mixer per qualche minuto, fino ad ottenere una consistenza cremosa.

    Ora mescolate il formaggio fresco, la pasta di pistacchi ed il miele e spalmate il composto sul pane.

    A questo punto, tagliate il formaggio stagionato in 12 pezzi e mettetene 3 su ogni fetta. Ora tritate grossolanamente i pistacchi e distribuiteli sul pane.

    Poi aggiungete i mirtilli lavati ed asciugati e un filo di olio.

    Prima di servire i crostini, salate e pepate.

NOTE

Io ho tostato il pane, anche se nella ricetta originale non c’era scritto. Se preferite, potete non tostare il pane ed ottenere delle tartine più morbide.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.