Crea sito

Crostata con crema di pistacchi e fragole


La crostata con crema di pistacchi e fragole è tratta dalla rivista dell’Esselunga, che proponeva ricette molto interessanti ma poi, purtroppo, hanno smesso di stamparla. Negli anni, ho ritagliato e conservato molte ricette da inserire nel mio “quaderno di sopravvivenza” e questa crostata aveva una foto così accattivante che ogni volta che la guardavo, mi veniva l’acquolina. Così, ho pensato che sarebbe stata perfetta per il nostro anniversario di matrimonio, festeggiato ieri, quattro giugno. Nove anni di matrimonio: il marito dice che sono troppi e che dobbiamo finirla qui; io dico che dovremmo arrivare almeno a dieci.
Tornando alla crostata, è formata da un guscio di pasta frolla sablé con albumi. La frolla sablé è chiamata così perché il composto di burro e farina viene lavorato fino a diventare sabbioso, per poi compattarsi con l’aggiunta degli altri ingredienti e diventare molto friabile in cottura. Inoltre, ha un’alta percentuale di burro e di solito viene usata per la preparazione di biscotti e piccola pasticceria.
Le dosi della ricetta originale sono per un uno stampo rettangolare, da 10X30 cm, ma io non l’ho trovato e ne ho usato uno quadrato, da 17X17 cm. Con la frolla avanzata ho fatto dei biscotti, invece la crema rimasta me la sono mangiata direttamente dal sac à poche ma solo perché non c’era il marito, altrimenti l’avrebbe fatta fuori lui.

Provate anche la Torta soffice alle fragole e la Ciambella al cioccolato e fragole con peperoncino!


Ti piacciono le mie ricette? Seguimi anche sulla mia pagina facebook https://www.facebook.com/michelavitantoniomanidipastafrolla/ o su Instagram https://www.instagram.com/mani_di_pasta_frolla/?hl=it

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno

Per la frolla

  • 270 gfarina 00
  • 80 gzucchero a velo
  • 170 gburro (freddo)
  • 2albumi
  • 1 pizzicolievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiainosucco di limone
  • 1 pizzicosale

Per la crema

  • 250 mlpanna fresca liquida
  • 60 gcrema spalmabile ai pistacchi (zuccherata)

Per decorare

  • 100 gfragole
  • 30 ggranella di pistacchi

Per la cottura in bianco

  • q.b.legumi secchi

Strumenti

  • 1 Sac a poche con beccuccio a stella
  • 1 Planetaria con gancio a foglia
  • Pellicola per alimenti
  • Carta forno
  • 1 Spatola
  • 1 Stampo per crostata quadrato 17X17 cm o rettangolare 10X30 cm
  • 1 Setaccio
  • 1 Forchetta
  • 1 Mattarello

Preparazione

  1. Per prima cosa, mettete nella ciotola della planetaria la farina setacciata con il lievito, il burro freddo ed il sale e lavorate con la “foglia” fino ad ottenere un composto di briciole.

    Poi aggiungete lo zucchero a velo setacciato, gli albumi leggermente sbattuti con una forchetta ed il succo di limone. Continuate a lavorare e quando si formerà un composto omogeneo. Poi spegnete la planetaria, formate un panetto con la frolla ottenuta e mettetelo a riposare, avvolto nella pellicola trasparente, in frigorifero per almeno 30 minuti.

    Passato questo tempo, con il mattarello stendete la frolla tra due fogli di carta da forno ad uno spessore di circa 1/2 cm, formando un quadrato o un rettangolo, a seconda dello stampo che userete, e foderate la teglia imburrata ed infarinata (io ne ho usata una in carta da forno e questa operazione non è stata necessaria). Ora bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, coprite con un foglio di carta da forno della forma dello stampo e versateci i legumi secchi in modo da ricoprire tutta la superficie.

    A questo punto, fate cuocere in forno (io ho usato la funzione statica) preriscaldato a 170° per circa 20 minuti. Poi eliminate la carta ed i legumi e fate cuocere per altri 10 minuti circa. La frolla non deve scurirsi troppo ma dev’essere appena dorata.

    Poi sfornatela e lasciatela raffreddare completamente.

    Intanto, preparate la crema: montate la panna ben fredda, dopodiché con una spatola incorporatela delicatamente, con movimenti dal basso verso l’alto, alla crema di pistacchi.

    Poi versate la crema in un sac à poche con beccuccio a stella e farcite la base della crostata formando tanti ciuffetti. Poi disponete le fragole lavate, asciugate e tagliate a metà in senso verticale e completate con la granella di pistacchi.

NOTE

La crostata con crema di pistacchi e fragole si conserva in frigorifero.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.