Crea sito

Crema pasticcera

La crema pasticcera è probabilmente la farcitura più usata in pasticceria ma è buonissima anche mangiata da sola, come dolce al cucchiaio. E’ perfetta per guarnire, torte, crostate, bignè.
Da quando ho provato il metodo di Luca Montersino, che ho scoperto sul blog www.chiarapassion.com, non l’ho più abbandonato, perché permette di avere una crema pasticcera buonissima in poco tempo.
Con la crema pasticcera potete farcire le zeppole di San Giuseppe al forno oppure fritte.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gZucchero
  • 150 gTuorli (circa 6 tuorli grandi)
  • 400 glatte intero (fresco)
  • 100 gpanna fresca liquida (o latte intero)
  • 20 gAmido di mais (maizena)
  • 20 gamido di riso (o farina 00)
  • 1Scorza di limone (buccia edibile)
  • 1 baccaVaniglia

Strumenti

  • 1 Pentola
  • 1 Coltello
  • 1 Ciotola
  • Frusta elettrica
  • 1 pinza
  • 1 Frusta a mano
  • 1 Pirofila
  • Pellicola per alimenti

Preparazione

  1. Per preparare la crema pasticcera, per prima cosa fate bollire il latte e la panna con la scorza di limone e il baccello di vaniglia, dal quale prima avrete tolto i semini.

    Poi in un recipiente montate bene, con una frusta elettrica, i tuorli con lo zucchero ed i semini di vaniglia fino a quando si formerà un composto chiaro e spumoso.

    Quindi, aggiungete gli amidi e continuate a montare.

    Ora, togliete la scorza di limone ed il baccello di vaniglia dal latte e versatevi il composto spumoso, mantenendo il fuoco basso. L’uovo rimarrà in superficie: è importante non girare la crema ma aspettare che il latte inizi a salire sul composto di uova. Quando il latte riprenderà a bollire, mescolate velocemente con la frusta a mano, tenendo il fuoco basso, e in un minuto la vostra crema si addenserà e sarà pronta!

    A questo punto, versatela in una pirofila, copritela con la pellicola trasparente a contatto e fatela intiepidire. Infine, mettetela in frigorifero per farla raffreddare completamente.

Note

Prima di usare la crema pasticcera per farcire i dolci o per gustarla al cucchiaio, dato che raffreddandosi tende a compattarsi, vi consiglio di girarla per bene con una frusta a mano, così tornerà cremosissima.

Luca Montersino usa amido di mais e amido di riso: l’amido di riso la rende più cremosa, mentre l’amido di mais le dà struttura. Se usate solo amido di mais, la crema viene più compatta, simile ad un budino; se, invece, usate entrambi gli amidi, avrete una crema perfetta. In alternativa, potete usare metà amido di mais e metà farina 00.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.