Crea sito

Cookies americani con gocce di cioccolato

Ieri mi sono cimentata con i cookies americani e ho deciso di seguire la ricetta di Enrica del blog www.chiarapassion.com, la quale a sua volta ha seguito i consigli del libro americano “Sally’s baking addiction” di Sally Mc Kenney. Ho fatto bene a fare la sua ricetta perché i cookies sono venuti spettacolari! Tra l’altro avevo già fatto questo impasto per fare la torta cookie (trovate QUI la ricetta), che è sempre un successo.


In realtà, questa volta ho fatto i cookies per usarli come base per il gelato ai cookies (trovate QUI la ricetta). Intanto vorrei dirvi qualcosa sulla storia di questi biscotti. Navigando in rete, ho scoperto che la ricetta nacque per caso, negli anni ’30, quando Ruth Wakefield, la proprietaria dell’albergo “Toll House Inn”, aveva finito il cacao in polvere con il quale di solito preparava i biscotti al burro per i suoi clienti. Così decise di tritare una barretta di cioccolato e aggiungerla all’impasto, pensando che si sarebbe sciolta. Invece i pezzetti rimasero intatti e i suoi clienti furono entusiasti di questa nuova versione. Ancora oggi i cookies di Ruth sono una delle preparazioni americane più conosciute al mondo, anche se ne esistono tante versioni.


Ora vi lascio i consigli per ottenere dei cookies perfetti: Fate riposare l’impasto in frigorifero per almeno 3 ore (meglio tutta la notte). Questo è un passaggio molto importante perché permette agli ingredienti di stabilizzarsi e di ottenere dei biscotti più doppi e non piatti. E’ preferibile preparare l’impasto la sera prima oppure la mattina per poi infornarli il pomeriggio o la sera. In alternativa, potete far riposare l’impasto in frigo per almeno 1 ora, poi formare i biscotti e mettere le teglie in frigo per almeno 2 ore. Per formare dei cookies della stessa dimensione (circa 50 g ciascuno), usate un dosatore per gelato, per dare all’impasto una forma più alta che larga (si abbasseranno da soli in cottura). E’ importante che i cookies siano infornati molto freddi, quindi, mentre il forno raggiunge la temperatura, mettete le teglie in frigorifero. Non cuoceteli troppo e considerate che una volta sfornati, i cookies devono rimanere sulla teglia per altri 10 minuti, così continueranno a cuocere anche fuori dal forno. Prima di cuocerli tutti, vi consiglio di provare a cuocerne solo uno in modo da rendervi conto dei tempi. Per rendere i vostri cookies più belli, non incorporate tutte le gocce di cioccolato nell’impasto ma tenetene alcune da parte da aggiungere sui cookies appena sfornati.


Ti piacciono le mie ricette? Seguimi anche sulla mia pagina facebook https://www.facebook.com/michelavitantoniomanidipastafrolla/ o su Instagram https://www.instagram.com/mani_di_pasta_frolla/?hl=it
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura14 Minuti
  • Porzioni20 biscotti circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaAmericana

Ingredienti

  • 280 gFarina 00
  • 1 cucchiainoBicarbonato
  • 1 cucchiainoAmido di mais (maizena)
  • 1 cucchiainoSale
  • 170 gburro fuso
  • 150 gZucchero di canna
  • 100 gzucchero bianco
  • 1uovo grande (a temperatura ambiente)
  • 1tuorlo (a temperatura ambiente)
  • 2 cucchiainiEstratto di vaniglia (o semini di bacca di vaniglia)
  • 180 gGocce di cioccolato fondente

Preparazione

  1. Prima di tutto, fate sciogliere il burro a fuoco dolce in un pentolino e poi fatelo raffreddare. Poi mettete il burro in una ciotola con lo zucchero di canna e lo zucchero bianco e mescolate con una frusta a mano per 30 secondi, dopodiché unite l’uovo intero, il tuorlo e la vaniglia e mescolate bene.

    Ora, in un’altra ciotola più grande, setacciate la farina, il bicarbonato e l’amido di mais e aggiungete il sale.

    A questo punto, versate gli ingredienti umidi in quelli secchi e mescolate con una spatola per 1 minuto, finché il composto non sarà amalgamato. Non lavorate troppo l’impasto.

    Poi aggiungete le gocce di cioccolato, lasciandone qualcuna da parte, e mescolate bene.

    Ora coprite la ciotola con la pellicola trasparente e fate raffreddare in frigorifero per almeno 3 ore.

    Passato il tempo di raffreddamento, togliete l’impasto dal frigo e fatelo riposare a temperatura ambiente per 10 minuti. Se l’impasto dovesse risultare troppo duro, lavoratelo un po’ con le mani per ammorbidirlo.  

    A questo punto, usando un dosatore per gelato, formate tante palline di circa 50 g l’una, dopodiché posizionatele ben distanziate su una teglia (a me ne sono servite due) rivestita con carta da forno. Se non avete il dosatore, usate un cucchiaio per prelevare l’impasto e create delle palline con le mani.

    Poi mettete la teglia in frigorifero e accendete il forno ventilato a 175°. Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, fate cuocere i biscotti nella parte centrale per 12-14 minuti.

    Appena sfornati, attaccate sui cookies le gocce di cioccolato tenute da parte (usate pure le mani, stando attenti a non bruciarvi). Lasciateli sulla teglia del forno per 10 minuti, così continueranno a cuocersi, e poi trasferiteli su di una gratella per farli raffreddare completamente.

Note

Vi consiglio di cuocere prima un solo biscotto per rendervi conto dei tempi di cottura.

I cookies devono essere croccanti ai bordi ma “chewy”, cioè gommosi, dentro.

Al posto dei 180 g di gocce di cioccolato, potete usare 90 g di gocce e 90 g di pepite di cioccolato, che sono un po’ più grandi, oppure del cioccolato fondente ridotto a pezzetti.

Potete anche fare l’impasto in anticipo e conservarlo in frigorifero per 3 giorni al massimo.

Potete congelare i cookies: dopo aver fatto le palline, mettetele a congelare in un vassoio, poi trasferitele in un sacchetto e conservateli per 3 mesi al massimo. Una volta tolte le palline dal freezer, cuocetele subito senza scongelarle: ci vorrà solo qualche minuto in più di cottura.

Enrica nel suo blog scrive che i cookies si conservano per 10 giorni ben chiusi in una scatola di latta ma non so come abbia fatto a verificarlo, perché è impossibile che dei biscotti così spettacolari non finiscano prima!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.