Berlingozzo di Carnevale

Il berlingozzo di Carnevale è un dolce tipico toscano, soprattutto della provincia di Pistoia, ma diffuso anche in Umbria. Il suo nome deriva dal “berlingaccio”, termine che indicava il giovedì grasso e una maschera quattrocentesca; il verbo ”berlingare” voleva dire divertirsi e spassarsela a tavola.
Lo scorso fine settimana siamo stati dai miei in Molise per festeggiare l’ottantesimo compleanno di mio padre. Ovviamente non ci siamo presentati a mani vuote e, a parte i vari regali, compresi gli arretrati di Natale, ho portato due torte cookie. Quindi, non sono riuscita a preparare un altro dolce carnevalesco, dopo i cenci dell’Artusi che ho fatto un paio di settimane fa. Così, ve lo propongo ora, a ridosso del martedì grasso, giusto in tempo prima che cominci la Quaresima.
Gli ingredienti del berlingozzo di Carnevale sono simili a quelli dei brigidini, altro dolce tipico toscano a base di anice, anche se in rete ho trovato delle versioni molto diverse tra loro, sia nell’uso degli ingredienti che nella consistenza.
Ho scoperto il berlingozzo di Carnevale grazie al libro “Gli Aristopiatti” di Lydia Capasso e Giovanna Esposito. E’ un dolce piuttosto consistente, da inzuppo, infatti si consiglia di consumarlo intingendolo nel vin santo. Si tratta di un dolce antico, quindi ci tenevo particolarmente a farlo, e sembra che le sue origini siano conventuali ma era presente anche nei menu dei banchetti dei Medici.
Io ho dimezzato le dosi, perché abbiamo anche altri dolci da finire, ma vi propongo la ricetta con la dose intera.

Provate anche le sfrappole e i cenci dell’Artusi.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
456,29 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 456,29 (Kcal)
  • Carboidrati 75,27 (g) di cui Zuccheri 30,39 (g)
  • Proteine 10,20 (g)
  • Grassi 13,12 (g) di cui saturi 7,77 (g)di cui insaturi 4,93 (g)
  • Fibre 1,96 (g)
  • Sodio 184,18 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 125 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 500 gFarina 00
  • 4Uova
  • 200 gzucchero
  • 100 gBurro (morbido)
  • 1scorza di limone (grattugiata)
  • 1 pizzicoSale
  • 60 mlLiquore all’anice
  • 1 cucchiaioSemi di anice
  • 8 glievito chimico in polvere (1/2 bustina)

Strumenti

  • 1 Coltello
  • fruste elettriche
  • 1 Setaccio
  • 1 Stampo per ciambella

Preparazione

  1. Per preparare il berlingozzo di Carnevale, per prima cosa tagliate il burro a pezzetti e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente.

    Poi, con le fruste elettriche, montate le uova con lo zucchero, dopodiché unite il sale ed aggiungete a poco a poco la farina ed il lievito setacciati, alternandoli con il burro ed il liquore all’anice, continuando a mescolare con le fruste.

    Quando il composto diventerà omogeneo, unitevi i semi di anice e la buccia grattugiata del limone.

    A questo punto, se l’impasto non è troppo appiccicoso, formate un ciambellone con le mani bagnate, posandolo su una teglia ricoperta di carta da forno. In alternativa, versatelo in uno stampo per ciambella imburrato ed infarinato.

    Infine, fatelo cuocere per circa 35 minuti in forno preriscaldato (io ho usato la funzione statica) a 180°.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.