Tiracheesù… il tiramisù rivisitato!

Tiracheesù… tiraci su!.

Una versione del tiramisù, questo dolce straordinario, che devo confessare all’inizio ha suscitato qualche perplessità tra i miei “avventori” (ma perchè hai “rivisitato”… il tuo tiramisù è così buono…), ma solo prima di assaggiarlo, perchè dopo i commenti hanno assunto un tono molto diverso… -cara mamma rivisita pure quello che vuoi-…-ma… non ne era rimasta una fettina?-…- Ah, boh…! …Non c’è più!- 😉

Tiramisu cheesecake

Ingredienti

Per la base

( stampo a cerniera di 22 cm)

2 uova

45 g di farina

45 g di zucchero

un pizzico di vanillina

zucchero a velo

caffè poco zuccherato (una caffettiera da 3 tazze)

Per la farcia

100 ml di panna da montare

200 g di mascarpone

100 g di philadelphia

una tazzina di caffè ristretto

un cucchiaino colmo di nescafè cappuccino

cacao amaro

2 fogli (4 g) di colla di pesce

crema pasticcera realizzata con:

250 ml di latte

70 g di zucchero

30 g di amido per dolci

un tuorlo

una bustina di vanillina

un pizzico di sale

Mettete i fogli di colla di pesce in acqua fredda.

Preparate la base. Montate a lungo (almeno 10 minuti) le uova con lo zucchero, poi con una spatola unite la farina  e  la vanillina, cercando di non smontare le uova. Ricoprite la base dello stampo per non più di 2/3 cm, spolverizzate con lo zucchero a velo e infornare a 180°C per 10 minuti circa (deve risultare ben dorato). Fare raffreddare.

Preparate la crema pasticcera. Riscaldate il latte e nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero e la farina (o amido). Versatevi il latte e rimettete sul fuoco sempre mescolando, fino ad ottenere una crema densa. Spegnete il fuoco e sciogliete nella crema  i fogli di colla di pesce ben strizzati. Fate raffreddare.

Preparate la farcia. Montate la panna e unite il mascarpone e la philadelphia (volendo potete utilizzare anche la philadelphia preparata da voi!). Unite la crema pasticcera e il caffè ristretto dove avrete disciolto il caffè solubile.

Bagnate la base col caffè e versatevi la crema. Riponete in frigo per almeno 4 ore.

Prima di sformare il dolce, spolverizzate con il cacao amaro.

A me  hanno già chiesto di riproporlo a Natale! Fate un po’ voi! 😉


Precedente Lo sfincione di S. Vito Successivo Biscotti natalizi decorati...

26 commenti su “Tiracheesù… il tiramisù rivisitato!

  1. Che bello!! Complimenti!
    Imma non te ne vorrà sicuramente anzi…! è una gran fonte di ispirazioni 😉
    Vorrei sempre fare il savoiardo unico, su vecchie riviste che ho ( cucinare bene) c’è la torta savoiarda… ed è proprio come la tua.
    Vorrei iniziare anche io la settimana così…ma temo che continuando a leggervi… ingrasserò non poco…!!!
    CIAOooooooooooo

  2. Ho ho ho …
    bella sorpresa per Nikolaus…
    non só da voi..ma quí oggi é Santa Klaus, il 6 di Dicembre che porta i regalini ai bambini…
    e tu?…porti i regalini ai grandi con le sorpresine del Tiramisú?…
    brava cara Lori…
    azzeccato e bellissimo..
    bacioni
    Sarabella

  3. Laura il said:

    Oops, non so dove e’ andato il mio messaggio. Intendevo…

    Lo sai che puoi fare anche la cheesecake in pentola a pressione?

    Complimenti
    cucinarehip. it
    cucinare veloce, facile e moderno con la pentola a pressione

  4. maniamorefantasia il said:

    @Angi
    Grazie mille…. tranquilla non ingrassi, è Natale! 😉

    @Tina
    E’ vero Imma è bravissima! 🙂

    @Caterina
    Ricambio l’abbraccio! 🙂

    @Susanna
    Grazieeee! 🙂

    @Sarabella
    Bella questa tradizione del 6 dicembre… si evita di mischiare sacro e profano! Mi piace! 😉

    @Vicky
    Golosissima è! 😉

    @Laura
    Benvenuta nel mio blog,grazie del suggerimento! 🙂

  5. Pingback: Tiramisù del mio cuore…. : mani…amore e fantasia

  6. Ale il said:

    Invece di fare un unico savoiardo non si possono usare i savoiardi come nel taramisù? o sbriciolarli ed unirli al burro come nel cheesecake?

    • maniamore il said:

      Certo che si! Puoi anche solo sbriciolarli grossolanamente compattandoli per bene e inumidirli col caffè (i savoiardi non contengono burro e magari cambierebbe il gusto) Fammi sapere! 🙂

  7. Glori il said:

    Scusa la domanda, forse non ho capito io ma la crema pasticcera dove la metti? la mischi alla farcia?

    • maniamore il said:

      Ciao scusa il ritardo con cui ti rispondo…. prova ad aumentare di metà tutte le dosi (es. 100 diventa 150)…
      Il biscotto va bene così 🙂

  8. deborah il said:

    Ciao. Scusa non ho capito dove va inserito il cappuccino solubile. ?…forse non sono molto attenta 🙁

Lascia un commento