MARMELLATA DI CILIEGIE, facilissima!

La marmellata di ciliegie si prepara solo con zucchero e frutta, non servono altri addensanti per ottenere una confettura fantastica, perfetta per torte e crostate e ottima da spalmare su pane e fette biscottate a colazione!

Il periodo perfetto per prepararla è proprio questo, esattamente alle porte dell’estate quando le ciliegie danno il meglio di sè con una maturazione ottimale e sono più buone e succose!

Dovrete solo armarvi di “santa pazienza” e resistere dal mangiarle così come sono, una dietro l’altra!

Cominciate e mettetevi subito all’opera, togliete il nocciolo e procedete. Le colazioni e le merende della prossima estate saranno allietate da pane, burro e marmellata di ciliegie, la vostra!

Guarda anche la CONFETTURA DI AMARENE, favolosa anche questa!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

marmellata di ciliegie confettura
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    3 vasetti

Ingredienti

  • Ciliegie (già denocciolate) 1 kg
  • Zucchero (*) 400 g

Preparazione

  1. marmellata di ciliegie confettura

    *Il peso delle ciliegie è riferito ai frutti già al netto dei noccioli, quindi pesateli dopo aver effettuato questa operazione e nel caso abbiate un peso diverso calcolate comunque il 40% di zucchero.

    Potrete arrivare anche al 30% se preferite una marmellata un po’ meno dolce, quindi 300 g di zucchero per 1 kg di frutta!

  2. Sistemate le ciliegie in una ciotola e copritele con la quantità di zucchero che avete deciso.

    Mescolate in modo da rivestire completamente i frutti quindi coprite con la pellicola e infine riponete in frigorifero 3/4 ore.

    Va bene anche più a lungo, vedrete che lo zucchero si scioglierà quasi completamente.

  3. Versate frutta e zucchero in una casseruola a fondo spesso o di ottimo alluminio.

    Accendete il fornello e portate ad ebollizione.

    Mescolate con una paletta di legno e lasciate cuocere per circa mezz’ora, vedrete la marmellata addensarsi leggermente.

  4. Se vi piace potrete la sciare la frutta così com’è oppure con un frullino a immersione potrete ridurla della “finezza” desiderata, fino a renderla anche completamente senza pezzi. Dipende dal vostro gusto!

    Fate la “prova piattino”. Prendete mezzo cucchiaino di marmellata e fatela scivolare su un piattino freddo.

    Quando vedete che scivola lentamente, spegnete il fornello e invasettate subito.

    Riponete in i vasetti di marmellata in luogo fresco al riparo da luce diretta.

    Dopo qualche ora controllate che abbia fatto il sottovuoto, i tappi risulteranno “risucchiati” all’interno e schiacciandoli non si sentirà “clic-clac”.

Precedente ANGELICA ALLE MELE, soffice treccia gusto strudel! Successivo LIQUORE SICILIANO AL LATTE profumato al limone!

Lascia un commento