Crea sito

La mia pasta alla norma, non di… norma!

Il nostro orticello come ogni anno, in questo periodo sforna una quantità esagerata di zucchine, e poichè da noi si dice… “falla comu vò, sempri cucuzza è…!”, oggi mi sono inventata un modo diverso di cucinarle, che vi assicuro smentisce questo detto siculo che traduco: “cucinala come vuoi, ma resta sempre una zucchina”. Questa volta… onore alla zucchina dunque. Ho preparato una sorta di pasta alla norma, utilizzando quello che avevo in casa…

Ingredienti

una zucchina trombetta (quella da friggere)

100 g di caciotta fresca

2 sottilette

salsa di pomodoro fresca

olio evo

uno spicchio d’aglio

basilico q.b.

300 g di rigatoni

ricotta salata

Preparare la salsa di pomodoro, soffriggendo mezzo spicchio d’aglio in 2/3 cucchiai d’olio. Tagliare la zucchina a cubetti e friggerla. Tagliare a dadini anche anche la caciotta e spezzettare le sottilette.

Cuocere i rigatoni in abbondante acqua salata. Nel frattempo preparate un’emulsione con un cucchiaio d’olio, mezzo spicchio d’aglio e una manciata di foglie di basilico.

Scolate la pasta e conditela con la salsa di pomodoro, le zucchine e il formaggio a dadini. Spolverate con la ricotta salata grattugiata al momento e un filo di emulsione al basilico.

3 Risposte a “La mia pasta alla norma, non di… norma!”

  1. Credo proprio che domani la proporrò a pranzo!! Sembra davvero buona!!!! Grazie per averla consigliata….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.