Il pasticcio di lasagne (fatte in casa) col ragù

Ecco il secondo dei tre colori del mio menù tricolore… il Rosso… Si tratta delle classiche lasagne, il “pasticcio” tipico piatto della tradizione, certamente protagonista delle nostre tavole almeno una volta, ma di sicuro anche più d’una! ^_^

Visto che era giornata di festa (150 anni Unità d’Italia) ho optato per una versione home made della lasagne, e così di buon mattino ho cominciato ad impastare la mia pasta fresca. E’ un vero piacere impastare, vi suggerisco di provarci almeno una volta, vedrete che grande soddisfazione!

Ingredienti (per 10/12 persone)

per la pasta

5 uova (io 3 uova e 120 g d’acqua)

500 g di farina di rimacinato

un pizzico di sale

per il ragù

700 g di macinato misto (vitello e maiale)

2 bottiglie di passata di pomodoro

carote, sedano e cipolla

1 bicchiere di vino bianco

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

noce moscata

2 foglie d’alloro

olio extravergine d’oliva

40 g di burro

sale e pepe

per la besciamella

1,5 lt di latte

100 g di burro

100 g di farina 00

noce moscata

sale e pepe

a disposizione

formaggio grattugiato (io caciocavallo stagionato)

Preparate il ragù: tritate una carota, una cipolla e mezza costa di sedano e fate un soffritto con olio e burro. Unite il macinato sgranandolo per benino, e fate rosolare bene. Salate, pepate e grattugiatevi la noce moscata. Sfumate col vino bianco. Aggiungete la passata di pomodoro e il concentrato sciolto in un bicchiere di acqua tiepida, aggiustate di sale ed eventualmente anche di zucchero. Buttate dentro le foglie di alloro e fate cuocere a fuoco basso per un’ora e mezza circa, mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo preparate la pasta: con la farina fate la fontana e rompetevi le uova, io ho messo dell’acqua al posto di due uova, vi assicuro che ho ottenuto una pasta buonissima. Aggiungete un pizzico di sale e cominciate ad impastare cominciando a battere le uova con una forchetta e continuando con le mani. Impastate a lungo fino ad ottenere un bell’impasto liscio e sodo. Coprite con della pellicola e mettete in frigo a riposare.

Intanto che il sugo cuoce e la pasta riposa, preparate la besciamella: in una pentola capiente sciogliete il burro e versatevi la farina, mescolate in modo da far incorporare tutta la farina che intanto avrà cominciato a sfrigolare. Versate il latte poco alla volta, il sale, una bella spolveratina di noce moscata e sempre mescolando portate ad ebollizione, raggiunta la quale la besciamella sarà della giusta consistenza, che in questo caso dovrà essere abbastanza fluida, non molto densa.

Tirate fuori la pasta dal frigo e cominciate a spianarla con la macchinetta o col mattarello, fino ad ottenere una sfoglia sottile (in trasparenza dovrà intravedersi la mano che la tiene). Ricavate le lasagne.

In una larga pentola far bollire abbondante acqua salata. Far cuocere due tre lasagne per volta. Appena vengono a galla, scolatele e immergetele in un recipiente di acqua fredda e poi poggiatele su uno strofinaccio pulito.

Con queste dosi si ottiene una teglia grande di lasagne. Mettete un po’ di ragù e di besciamella sul fondo della teglia. Distribuitevi sopra le lasagne lasciando le pieghe che si formeranno. Versare uno strato di ragù e besciamella sopra le lasagne e cospargere col formaggio grattugiato (a questo punto potreste anche arrichire il tutto con della mozzarella spezzettata). Fate in questo modo quattro strati di pasta e terminate con la besciamella, il formaggio e  abbondante ragù.

Infornate a 180°C per circa 30 minuti. Fate riposare per una decina di minuti e servite le vostre lasagne.

 
Precedente Il salame di cioccolato bianco! Successivo Torta di asparagi...

9 thoughts on “Il pasticcio di lasagne (fatte in casa) col ragù

  1. io la mangerei anche adesso che ho appena fatto colazione!LA lasagna mi fa impazzire!!!mi piace la pasta ala forno, la besciamela, le ricette filanti e fomaggiose 😀
    Bella, davvero bella…ecco ho le sfoglie pronte in frigo forse nel poemriggio mici faccio una bella lasagnona!:D

  2. maniamorefantasia il said:

    @susanna
    Grazie, una porzione è per te allora! 😉

    @cranberry
    Allora abbiamo gli stessi gusti, anch’io adoro i piatti formaggiosi! La bilancia un po’ meno… vabbè! 😀

    @Tina
    Altra porzione in arrivooooo……! Baci :))))

    @sogniincucina
    Se tutti i “pasticci” fosserò così… vero? 😉

    @sissi
    Classicissimo e rassicurante! 🙂

    @Caterina
    Anche la tua bottarga lo è stato per me!!!! Attentatissimo fu!!!! Bacioni 🙂

Lascia un commento