CUTUME’ ciambelline alla ricotta SOFFICI SENZA LIEVITO!

Le ciambelline alla ricotta con miele e cannella sono soffici senza lievito! Ecco i cutumè siciliani, dolci fritti facilissimi tipici del Carnevale siciliano!

Queste che vedete sono proprio delle ciambelline semplici, che dico… semplicissime. Senza lievito, quando ho visto la ricetta non pensavo potessero venire così buone.

Queste ciambelline alla ricotta sono morbide, profumate, si mantengono alla perfezione fino al giorno successivo, sempre che resistano, ma io non credo!

Con questa dose si ottengono 30 ciambelline, quindi regolatevi. La prima volta ho provato con metà dose.

La ricetta originale di Alba Allotta non prevede zucchero nell’impasto, ma provando sia con che senza trovo che siano più buone con un po’ di zucchero nell’impasto.

Guarda anche queste CIAMBELLE SENZA UOVA E SENZA LATTE, sofficissime e facili da preparare!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

ciambelline semplici alla cannella
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    12 persone

Ingredienti

Per circa 30 ciambelline alla ricotta

  • Farina 00 400 g
  • Ricotta 200 g
  • Zucchero 40 g
  • Uova 2
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino
  • Sale 1 pizzico
  • Olio di semi di arachide (per friggere) q.b.

Per completare

  • Miele (fluido e trasparente) 80 g
  • Cannella in polvere q.b.

Preparazione

  1. ciambelline alla ricotta cutumè

    Setacciate la ricotta, quindi impastatela con farina, zucchero e uova.

    Aggiungete un pizzico di sale e un cucchiaino di cannella, quindi lavorate il composto con un cucchiaio di legno, risulterà un po’ appiccicoso, ma è normale.

    Lasciate riposare l’impasto per due ore circa coperto da un telo.

  2. Riscaldate olio abbondante, non dovrà essere bollente, ma le ciambelline dovranno solo sfrigolare, altrimenti otterrete un prodotto bruciato e crudo.

  3. Con le mani unte d’olio prelevate una piccola quantità d’impasto e formate delle piccole palline, grandi quanto una noce, fate un buco al centro e tuffate (si fa per dire!) le ciambelline alla ricotta nell’olio caldo. Potrete formare le ciambelline formando dei bastoncini e unendo le due estremità, come ho fatto io.

  4. Fate dorare molto bene le ciambelline alla ricotta rigirandole un paio di volte, man mano le metterete su un vassoio ricoperto da carta assorbente da cucina.

    Riscaldate il miele, profumatelo con un pizzico di cannella, quindi servite le ciambelline alla ricotta ancora tiepide con una colata di miele tiepido alla cannella.

Precedente MARMELLATA AI FRUTTI DI BOSCO FACILISSIMA! Successivo ZUPPA DI LENTICCHIE E FINOCCHIETTI, un primo caldo e confortevole!

Lascia un commento