CHIACCHIERE AL BAILEYS CON DUE SOLI INGREDIENTI

Le chiacchiere al baileys sono nate QUASI per caso un giorno che ho voluto provare le chiacchiere alla panna con due soli ingredienti, le più “chiacchierate” del web!

Le ho provate, buone sono buone, ma al gusto mancava “quelcertononsochè”… per carità, posso sempre preparare le mitiche e perfette chiacchiere dell’Artusi, ormai collaudatissime e ripetute all’infinito, ma come è risaputo, a me piace sperimentare, sbagliare, riprovare e infine proporvi la ricetta definitiva che ritengo possa riuscire a tutti!

Non posso spiegarvi quanto queste chiacchiere al baileys siano buone, saporite e CROCCANTIIIIIIIIIII….! Si mantengono perfette fino al giorno dopo, oltre non so dirvelo per il semplice fatto che sono finite praticamente subito, e del giorno dopo posso assicurarvelo perchè le ho salvate per fotografarle! 🙂

E allora…. correte a provarle, non serve nemmeno carta e penna perche hanno solo due ingredienti: farina e baileys! 😉

CHIACCHIERE AL BAILEYS CON DUE INGREDIENTI
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    tante chiacchiere

Ingredienti

  • Farina 00 300 g
  • Baileys 200 g
  • Sale (3 g circa) 1 pizzico
  • Olio di semi di arachide (per friggere) q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. chiacchiere al baileys

    Pesate gli ingredienti e impastate velocemente. Otterrete un panetto lavorabile che non si attacca alle mani. Coprite e lasciate riposare una mezz’oretta.

  2. Stendete l’impasto con la macchinetta della pasta arrivando al penultimo spessore. Per avere delle belle chiacchiere, per qualsiasi ricetta, è bene stenderla sottile 😉

  3. Con una rotella dentellata (vengono più carine!) ritagliate le chiacchiere larghe tre dita e praticate anche un taglio centrale.

  4. Riscaldate l’olio ad una temperatura che si aggiri intorno a 170 °C, comunque non bollente! Le chiacchiere sono delicate e potrebbero scurirsi in men che non si dica.

    Friggete poche chiacchiere per volta in modo da poterne gestire al meglio la frittura, rigiratele dopo pochi secondi e tiratele fuori appena sono dorate!

    Ponetele man mano su un piatto dove avrete messo della carta da cucina.

    Cospargetele di zucchero a velo…. e poi fatemi sapere! 🙂

Precedente CICERCHIATA DI CARNEVALE (pignoccata, struffoli...) Successivo CASTAGNOLE ALLA RICOTTA SOFFICISSIME!

Lascia un commento