Gourmet Food Festival : un W.E. a Torino

Il Gourmet Food Festival è un nuovo grande evento che nasce dalla collaborazione tra Gambero Rosso e Lingotto Fiere a Torino . Sara’  una tre giorni rivolta al mondo dei foodies, degli amanti dei prodotti enogastronomici italiani di qualità e degli operatori interessati ad avviare nuovi contatti professionali.

L’evento sarà’ organizzato come una grande piazza dove si ritrovano tutti insieme alcuni dei più grandi artigiani del gusto (cuochi, pasticceri, pizzaioli, cioccolatieri, panettieri, norcini, casari, contadini 2.0…) e dove c’è la possibilità di soddisfare ogni curiosità in tema di cibo, attraverso le modalità’ messe a disposizione:

FARE
Corsi pratici di cucina, pasticceria e panificazione in una cucina professionale

ASSAGGIARE
Degustazioni guidate di prodotti artigianali e piatti degli chef premiati dal Gambero Rosso

IMPARARE
Gli esperti di settore guidano alla spesa intelligente: “comprare bene al giusto prezzo”

ACQUISTARE
I prodotti di piccoli e grandi artigiani italiani, selezionati dal Gambero Rosso
 

Ma come mancare a questo straordinario avvenimento?

Il Gourmet Food Festival iniziera’ oggi pomeriggio e io cercherò di condividere con chi non potrà partecipare questo evento che ravviverà la città che più porto nel cuore, la mia Torino!

E per iniziare in dolcezza il viaggio, ecco una coccola che ho pensato di preparare per i miei bimbi che mi aspetteranno a casa ..

Tartufi di cioccolato fondente al 70% con nocciola trilobata gentile (prodotta e spedita dalla fantastica azienda dei Fratelli Caffa) , alle mandorle e copertura al cocco, e alla granella di pistacchi di Bronte. Prometto che domani posto la ricetta!! Velocissima e molto golosa, basta avere ottimi ingredienti!!

Stay Tuned!

A brevissimo postero’ le foto e i commenti alle giornate del Gourmet Food Festival. Prima di tutto ora vado a prepararmi.. Quindi stasera full immersion con 2 appuntamenti imperdibili (vabbè mi sarebbe piaciuto anche assistere alla lezione sul risotto di Carlo Cracco, ma e’ andato esaurito in un click..:( ). E allora mi immergerò’ nelle lezioni di Sal de Riso e la sua torta Caprese, e di Gino Sorbillo, con la famosa pizza fritta che proprio quest’estate abbiamo divorato da zia Esterina, a Napoli. Ma non solo:andro’ in cerca di produttori e prodotti golosi, da condividere con chi abbia la passione e la voglia di leggermi.. a presto!

by mangiare unidea

 

Varie , ,

Informazioni su mangiareunidea

Da sempre attraverso il cibo associo nei miei ricordi viaggi, luoghi, persone, emozioni :e' l'indice per i miei ricordi.. in ogni viaggio ho associato un odore, un gusto , un colore ai posti che ho visitato .. attraverso il cibo si puo' conoscere la cultura e le tradizioni di un popolo.. per questo ho iniziato con i miei figli un giro del mondo, non solo quando andiamo a fare un viaggio,ma anche a tavola : un giro del mondo alla scoperta di tradizioni diverse dalle nostre, raccontate attraverso e con il cibo, e un" giro del tempo" , mantenendo viva la memoria delle nostre radici, con le ricette delle persone che non ci sono piu' ma che sono ancora con noi, in noi, perche' senza di loro noi non saremmo qui: la polenta concia della nonna fatta su stufa a legna, le ricette di mia mamma, i confort food di quando ero piccola io.. e mangiando si racconta, si parla , ci si emoziona e si emoziona.. ecco perche' da me la televisione in cucina non c'e': le notizie piu' importanti siamo noi e quello che noi facciamo , e i pasti sono un momento solo nostro . Venite a scoprire com'e' facile ...

Precedente Zucca Utilizzi e proprieta' Successivo Panna cotta alle clementine e pepe di sichuan