Crostini profumati alle erbe

I crostini sono assolutamente necessari per accompagnare una buona crema di verdura o un passato: donano croccantezza e sapidita’ al piatto, vivacizzandolo. I bambini si divertono un mondo a tuffarli nella crema e a mangiarli. 

Se poi  li profumate con le erbe o le spezie, creano dipendenza.

Io li uso spesso anche come accompagnamento a stuzzichini e aperitivi o come ‘spezzafame’ a meta’ giornata.

E se iniziate a preparare in casa i vostri crostini profumati alle erbe, vi assicuro che difficilmente poi ci rinuncerete:

sono facilissimi da fare, assolutamente personalizzabili e si conservano comodamente per una settimana , chiusi in barattoli di vetro. 

Ingredienti:

  • Pane ( va benissimo quello avanzato del giorno precedente, o se proprio volete viziarvi provate utilizzando pane fatto in casa con LM o con una focaccia:)cros1

Per gli intolleranti al glutine e’ possibile utilizzare il pane senza glutine 

  • Erbe fresche ( timo, rosmarino,origano, basilico, etc)
  • Buccia di limone non trattata
  • Olio EVO
  • Sale

Preparazione dei crostini profumati alle erbe

Iniziate tagliando il pane a fette regolari, dello spessore di circa 1,5 cm . Tagliate poi le fette a listarelle del medesimo spessore  e le listarelle a cubetti .cros2

Foderate una teglia con carta forno e accendete il grill del forno, temperatura 200°.

Prendete le erbecros4 ( miste o di un solo tipo, a voi la scelta) e tritatele finemente. cros6

Cospargete i cubetti di pane con un filo d’ olio, rigirandoli con le mani. Inserite poi nel sacchetto con le erbe e scuotete in modo da distribuire gli aromi su tutti i cubetti.

cros3

cros8

Disponete poi sulla teglia, infornando per circa 10 minuti.

cros9

Girate i crostini a meta’ cottura.  Lo stesso procedimento si puo’ seguire anche utilizzando la funzione CRISP del forno a microonde, utilizzando l’ apposita teglia. I tempi si riducono di 1/3 .

Ecco pronti i nostri favolosi e fraganti crostini profumati alle erbe !cros10

Fateli raffreddare e , se non li finite tutti subito, riponeteli in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, affinche’ non prendano aria.

Piccolo consiglio: tritateli con un tritatutto e usateli al solito del pangrattato : il vostro piatto cambiera’ totalmente!!cros11

Provatemi e fatemi sapere . Scrivetemi anche tutte le varianti che vi vengono in mente ( aromatizzati al succo di pomodoro, con olio al peperoncino, etc)

Pane e lievitati, Varie , , ,

Informazioni su mangiareunidea

Da sempre attraverso il cibo associo nei miei ricordi viaggi, luoghi, persone, emozioni :e' l'indice per i miei ricordi.. in ogni viaggio ho associato un odore, un gusto , un colore ai posti che ho visitato .. attraverso il cibo si puo' conoscere la cultura e le tradizioni di un popolo.. per questo ho iniziato con i miei figli un giro del mondo, non solo quando andiamo a fare un viaggio,ma anche a tavola : un giro del mondo alla scoperta di tradizioni diverse dalle nostre, raccontate attraverso e con il cibo, e un" giro del tempo" , mantenendo viva la memoria delle nostre radici, con le ricette delle persone che non ci sono piu' ma che sono ancora con noi, in noi, perche' senza di loro noi non saremmo qui: la polenta concia della nonna fatta su stufa a legna, le ricette di mia mamma, i confort food di quando ero piccola io.. e mangiando si racconta, si parla , ci si emoziona e si emoziona.. ecco perche' da me la televisione in cucina non c'e': le notizie piu' importanti siamo noi e quello che noi facciamo , e i pasti sono un momento solo nostro . Venite a scoprire com'e' facile ...

Precedente Farinata di ceci con Pomodorini confit Successivo Composta di rabarbaro