Pita (detta anche pita greca o pane arabo)

La pita è un pane piatto, morbido e che ha la caratteristica di gonfiarsi in cottura e di rimanere unito solo sui bordi facilitando tantissimo l’apertura a panino. Grazie anche a questo è perfetto per essere farcito ad esempio con del kebab o con un po’ di hummus di ceci
Per farlo potete scegliere se impastare a mano o usare la planetaria: io scelgo la seconda, è troppo comoda! Vi lascio il link di quella che uso io, è strepitosa.

pita
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni8 panini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaGreca

Ingredienti

400 g farina 0
240 g acqua
12 g lievito di birra fresco
20 ml olio extravergine d’oliva
1 pizzico sale

Strumenti

Passaggi

Per fare 8 pezzi di pita dovrete far un impasto mettendo nella planetaria la farina, il lievito sciolto in acqua e l’olio. Azionate la planetaria a fatela lavorare per almeno 10 minuti aggiungendo il sale solo quando l’acqua sarà stata completamente assorbita.
A questo punto rovesciate l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e formate un panetto liscio.
Lasciatelo lievitare mettendolo in una ciotola leggermente unta di olio e coperto con un panno asciutto. Dovrà raddoppiare di volume e per farlo ci vorranno circa 90 minuti.
Una volta raddoppiato il volume dovrete dividere l’impasto in 8 parti uguali formando 8 palline lisce. Spianatele una ad una fino ad ottenere uno spessore di 2-3 millimetri e un diametro di circa 20 centimetri.

Adagiate questi dischi su 2 teglie foderate di carta forno, coprite nuovamente con un panno e lasciate lievitare per altri 30 minuti.
Mentre l’impasto lieviterà per la seconda volta potrete accendere il forno impostandolo su 250° in modalità ventilato.
Quando il forno sarà ben caldo infornate le 2 teglie distanziandole di almeno 10 centimetri. Cuocete la pita per circa 5 minuti, poi sfornatela. Per lasciarla morbida al punto giusto dovrete mettere gli 8 panini uno sopra l’altro e coprirli con una ciotola di plastica o di vetro. Lasciatela così per altri 5 minuti prima di gustarla.

pita

Se avanza qualche pita mettetela in un sacchetto di plastica per alimenti e chiudetela con un laccetto. Resisterà per 3-4 giorni con tutta la sua morbidezza.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, bool given in /membri/mammaluisa/mammaluisa/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1540

Warning: array_flip() expects parameter 1 to be array, bool given in /membri/mammaluisa/mammaluisa/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1544

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /membri/mammaluisa/mammaluisa/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1547

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: