Strudel di mele semi integrale senza burro

La mia ricetta dello strudel di mele semi integrale senza burro differisce dall’originale fondamentalmente, appunto, per l’assenza di burro. L’ho sostituito con dell’olio extravergine d’oliva che fornisce un sapore un tantino diverso ma molto, molto buono.
Preparando lo strudel di mele, mi garantisco sane colazioni e merende per alcuni giorni perché, come ben saprai ormai, a casa mia solo io gradisco i dolci alla frutta. Mio marito ed i miei figli prediligono principalmente quelli pieni di cioccolato. Non hanno idea di cosa si stanno perdendo!! 🙂
Nella preparazione dell’impasto utilizzo, in una prima fase, la planetaria. Così evito di imbrattarmi le mani. Ma volendo si può fare dentro una ciotola, mescolando tutto con una forchetta finché l’impasto non prende corpo e permette di completarlo manualmente, sul piano di lavoro.
Andiamo a vedere come si prepara questo delizioso dolce?
Strudel di mele semi integrale senza burro

Strudel di mele semi integrale senza burro

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8-10 porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaInternazionale

Ingredienti

Per l’impasto

  • 150 gFarina 2
  • 30 mlAcqua
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva
  • 1Uovo
  • 1 pizzicoSale

Per il ripieno e la finitura

  • 3Mele (grandi)
  • 90 gBiscotti secchi
  • 4 cucchiaiZucchero
  • 2 cucchiaiPinoli (Tostati)
  • 1 cucchiaioUvetta (messa in ammollo con acqua tiepida per circa 20-25 minuti)
  • 1Limone (solo il succo)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Cannella in polvere
  • q.b.Latte
  • q.b.Zucchero a velo

Procedimento

Preparazione dell’impasto

  1. Versare la farina nella ciotola della planetaria, formando una fontana, ed aggiungere al centro il sale, l’olio e l’uovo;

  2. Iniziare ad impastare lentamente con il gancio e versare a poco a poco l’acqua;

  3. Quando gli ingredienti si saranno amalgamati grossolanamente, trasferire l’impasto sul piano di lavoro e finire di impastare a mano. Sarà pronto quando il panetto risulterà liscio ed omogeneo;

  4. Avvolgerlo con del film trasparente e lasciarlo riposare in frigo per almeno 30 minuti;

Preparazione del ripieno

  1. Frullare per bene i biscotti, fino ad sfarinarli;

  2. Sbucciare le mele, togliere il torsolo, tagliarle a fettine sottili ed irrorarle con il succo di limone per evitare che inneriscano;

  3. Scolare e strizzare bene l’uvetta. Metterla da parte;

Preparazione e cottura dello strudel

  1. Preriscaldare il forno a 180ºC;

  2. Riprendere l’impasto dal frigo e stenderlo sul piano di lavoro con l’aiuto del matterello, fino a formare una sottile sfoglia di forma rettangolare;

  3. Spennellare la sfoglia dello strudel con poco olio extravergine d’oliva, cercando di evitare i bordi;

  4. Versarci i biscotti frullati e distribuirli su tutta la superficie spennellata di olio;

  5. Stenderci sopra le fettine di mela e cospargerle con lo zucchero ed un’abbondante spolverata di cannella (mettici più o meno in base ai tuoi gusti);

  6. Distribuire l’uvetta (se piace, puoi anche duplicare la quantità da me indicata negli ingredienti) ed i pinoli, sopra lo strato di mele;

  7. Piegare i bordi della sfoglia in modo da contenere il ripieno e di evitare che fuoriesca, quindi, arrotolare lo strudel dal lato più lungo;

  8. Trasferire lo strudel di mele su di una teglia rivestita con l’apposito foglio di silicone (oppure con della carta da forno), posizionando la chiusura verso il basso;

  9. Spennellare lo strudel con poco latte e praticare alcuni tagli sulla superficie, con l’aiuto di una lametta o coltello ben affilato;

  10. Cucinare, in modalità ventilata, durante 30 minuti;

  11. Prima di servire lo strudel di mele semi integrale senza burro, farlo intiepidire e cospargerlo con dello zucchero a velo.

    Buon appetito!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella", ci sono io, Encarna, mamma, moglie, dipendente part-time e food blogger: un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come le mie ricette. Mi diverte sperimentare in cucina, ma ogni tanto si presenta qualche flop dai quali imparo cose nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA