Crea sito

Simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva (evo)

Simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di olivaLe mie piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva anzi, simil piadine, in quanto quelle vere sono senza lievito e preparate con lo strutto, sono la merenda preferita a casa mia.

Non puoi immaginare quante volte mio figlio mi implora di prepararle! La verità è che si preparano velocemente, ma a volte manca il tempo anche per questo.

L’esubero di lievito madre fornisce a queste simil piadine una sofficità e sapore unici. Quindi, se tu come me cerchi sempre idee per utilizzare gli esuberi, eccone un’altra! Ideale nelle stagioni calde, quando accendere il forno si trasforma in una vera e propria tortura.

In più, queste simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva sono una base molto versatile, in quanto sono perfette da farcire sia dolci che salate.

Nella preparazione delle simil piadine, come al solito nei miei impasti, utilizzo la planetaria. Se non ce l’hai, puoi seguire il procedimento indicato impastando manualmente dentro una ciotola capiente.

Simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva

Simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva (evo)

  • Preparazione: Riposo + 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 5-6 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 90 g Esubero di lievito madre
  • 145 g Farina 0
  • 145 g Farina di farro (Oppure di altra farina che si ha in casa, anche integrale)
  • 130 ml Latte
  • 40 g Olio extravergine d'oliva
  • 2 g Sale
  • 1 pizzico Bicarbonato (Soltanto se l'esubero ha più di 1 settimana)

Preparazione

Preparazione dell'impasto

  1. Spezzettare nella ciotola della planetaria l’esubero del lievito madre e versare il latte. Mescolare fino a formare un composto ben schiumoso;

  2. Unire le farine ed impastare grossolanamente;

  3. Aggiungere l’olio extravergine di oliva e continuare ad impastare;

  4. Quando l’olio si sarà assorbito, aggiungere il sale. Impastare fino a quando non si otterrà un panetto ben omogeneo;

  5. Coprire la ciotola con film trasparente e lasciare riposare circa 30 minuti;

Preparazione e cottura delle simil piadine

  1. Preriscaldare una padella per piadine (o crepes), o comunque dal fondo spesso ed antiaderente e, possibilmente, dai bordi bassi;

  2. Dividire l’impasto in 5 o 6 pezzi;

  3. Preparando simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva

    Dare forma di palla ad ogni pezzo ed appiattirlo con il mattarello. Formare delle piadine di circa 3 mm di spessore e 23-24 cm di diametro;

  4. Trasferirci la piadina sulla padella calda e cucinarla per 1-2 minuti;

  5. Preparando simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva

    Pungere con uno stecchino le bolle che si andranno a formare (①), quindi girararla con l’aiuto di 2 palette di legno e cucinarla per altri 1-2 minuti (②);

  6. Appena la piadina risulterà cotta, ma non secca né dura, tirarla fuori con le palette di legno. Riservare su di un piatto, sovrapponendo l’un l’altra;

  7. Simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva

    Farcire le simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva sia calde che fredde, con dei condimenti dolci o salati che più gradisci. Infatti queste piadine sono talmente soffici, che risultano deliziose anche dopo essersi raffreddate!

    Buon appetito!

Conservazione

Se ti avanzano delle simil piadine con esubero di lievito madre ed olio di oliva, potrai conservarle dentro il frigorifero, dentro di un sacchetto di plastica ben chiuso e mettendo della carta da forno tra ogni piadina. Si mantengono perfettamente fino ad 1 settimana!

In alternativa, puoi congelarle, mettendo le simil piadine dentro un saccheto chiuso per freezer e sempre separandole tra di loro. In questo modo le potrai prelevare al bisogno senza problemi. Le piadine si conservano perfettamente in freezer durante diversi mesi!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella!", ci sono io, un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come la mia cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA