Crea sito

Ravioli di pesce spada e funghi, con sughetto ai pomodorini

Anche se per mancanza di tempo non la preparo spesso, devo confessare che mi piace molto fare la pasta fresca. E questa volta non mi sono accontentata dalle solite pappardelle, ma ho preparato dei deliziosi ravioli di pesce spada e funghi.

Approfittando che domenica dovevamo pranzare insieme a dei parenti, li ho fatti con le quantità indicate più in basso, ed ho servito ad ognuno una piccola porzione. Eravamo in otto e, la cosa più importante, hanno gradito tutti. La prossima volta… doppia porzione! ;-p

La pasta fresca la preparo, in un primo momento, con la planetaria. E solo quando gli ingredienti sono ben amalgamati, la completo sul piano di lavoro. Così mi evito la prima ed antipatica fase in cui le uova cercano di scolare e fuoriuscire.

E, per tirare la pasta, ho utilizzato la macchina tirapasta a manovella, fino alla posizione n. 6. Se non la possiedi, potrai farlo manualmente con un matterello. L’importante sarà ottenere delle sfoglie abbastanza sottili, di non più di mezzo millimetro.
Ravioli di pesce spada e funghi

Ravioli di pesce spada e funghi, con sughetto ai pomodorini

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzionin. 38 ravioli di 5 x 5 cm
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta fresca

  • 2Uova medie
  • 200 gFarina rimacinata di grano duro
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Farina rimacinata di grano duro (Utile per stirare la pasta e/o evitare che si incolli)

Per il ripieno

  • 200 gPesce spada (a fette)
  • 150 gFunghi (Io ho usato un misto di champignon e cardoncelli)
  • 250 gRicotta vaccina
  • 1 spicchioAglio
  • 1Tuorlo
  • 1/2 cucchiaioTimo
  • 1/2 cucchiaioPrezzemolo (Tritato a coltello)
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Per il condimento

  • 600 gPomodorini ciliegino (Vanno bene anche i datterini o i Piccadilly)
  • 1 spicchioAglio
  • 6 foglieBasilico
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Prezzemolo (Tritato a coltello)

Strumenti

  • Rotella dentata

Preparazione

Preparazione della pasta fresca

  1. Mettere la farina a fontana dentro la ciotola della planetaria;

  2. Buttarci al centro le uova ed il sale, ed iniziare ad impastare lentamente;

  3. Quando le uova si saranno ben assorbite, aumentare un po’ la velocità ed impastare fino ad amalgamare tutta la farina;

  4. Trasferire quindi l’impasto sul piano di lavoro e completarlo manualmente fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo;

  5. Avvolgerlo con della pellicola trasparente e lasciarlo riposare per almeno 30 minuti;

Preparazione del ripieno

  1. Pulire le fette di pesce spada, eliminando la pellicina nera e la lisca centrale;

  2. Tagliarle a cubetti piccoli di circa mezzo centimetro. Tenere da parte;

  3. Pulire i funghi, scartando la parte del gambo con la terra ed eliminando ogni traccia di terra strofinandoli delicatamente con un panno umido oppure, se sono troppo unti, lavarli velocemente sotto l’acqua del rubinetto;

  4. Tagliarli a fettine sottili e poi queste a pezzi non troppo grandi. Tenere da parte;

  5. Soffriggere lo spicchio d’aglio sbucciato e tagliato a metà, in due cucchiai di olio extravergine d’oliva;

  6. Quando l’aglio inizia ad imbiondirsi, eliminarlo ed unirci i cubetti di pesce spada;

  7. Cucinarli a fiamma alta durante circa 2 minuti, girandoli spesso con un cucchiaio così che vengano cotti uniformemente;

  8. Toglierli dalla padella e tenerli da parte al caldo;

  9. Nella stessa padella, buttarci i funghi e cucinarli a fiamma alta per 2 minuti, girandoli spesso con l’aiuto di un cucchiaio;

  10. Mettere il coperchio, abbassare la fiamma in posizione medio bassa e, girandoli di tanto in tanto, cucinare ancora per ulteriori 10-12 minuti, ovvero finché non avranno eliminato tutta l’acqua che contengono;

  11. Trasferirli su un piatto e farli intiepidire;

  12. Versare la ricotta in una ciotola;

  13. Unirci il tuorlo, il pesce spada ed i funghi ormai intiepiditi, gli aromi (timo e prezzemolo), un pizzico di sale e di pepe nero macinato;

  14. Ripieno ravioli di pesce spada e funghi

    Mescolare con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo. Tenere da parte;

Preparazione del condimento

  1. Mettere sul fuoco una pentola con dell’acqua e portarla a bollore;

  2. Nel frattempo, lavare i pomodorini sotto l’acqua del rubinetto;

  3. Quando l’acqua della pentola avrà raggiunto il bollore, buttarci i pomodorini e lasciarli scaldare per circa 3 minuti;

  4. Scolare e fare intiepidire. Quindi toglierci la buccia;

  5. Tagliare i pomodorini a metà (oppure, nel caso di utilizzare i Piccadilly, in 4 pezzi), ed eliminare i semini interni;

  6. Riscaldare 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva e soffriggervi l’aglio sbucciato e tagliato a metà;

  7. Quando inizierà ad imbiondirsi, unirci i pomodorini, le foglie di basilico ed il sale;

  8. Cucinare a fiamma alta, versandoci qualche cucchiaio d’acqua quando il fondo si sarà asciugato, finché i pomodorini non risulteranno morbidi e non si sarà formato un sughetto cremoso;

  9. Eliminare l’aglio e le foglie di basilico, e tenere la padella con il condimento da parte;

Preparazione e cottura dei ravioli

  1. Dividere in due il panetto di pasta fresca e stirarla formando due lunghe sfoglie larghe circa 11-12 cm;

  2. Sistemarle su di una tovaglia pulita, spolverandole con della farina rimacinata di grano duro così da evitare che ci si incollino;

  3. Con l’aiuto di due cucchiai, versare su ogni metà di sfoglia di pasta dei mucchietti ripieno di spada e funghi, della dimensione di una di una nocciola, distanziandoli tra di loro da un paio di centimetri. Dovrebbero venire dei ravioli di circa 5 x 5 cm;

  4. Sovrapporre l’altra metà di sfoglia di pasta, ripiegandola su quella contenente il ripieno;

  5. Premere con le dita tutto intorno ai ravioli, facendo fuoriuscire tutta l’aria;

  6. Con l’aiuto della rotella dentata, tagliare i ravioli;

  7. Cospargere con della farina rimacinata di grano duro un panno pulito, e sistemarci sopra i ravioli evitando di sovrapporli;

  8. Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua e portarla a bollore;

  9. Aggiungerci del sale e buttarci i ravioli. Quindi cucinarli durante 4 minuti, contati dal momento in cui l’acqua avrà raggiunto di nuovo il bollore;

  10. Scolarli, unirli ai pomodorini cotti e farli insaporire bene, mescolandoli delicatamente con un cucchiaio;

  11. Ravioli di pesce spada e funghi

    Servire i ravioli di pesce spada e funghi cospargendoli con del prezzemolo fresco tagliato a coltello.

    Buon appetito!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella!", ci sono io, un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come la mia cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA