Pasta col sugo di maiale in pentola a pressione

Fare la pasta col sugo di maiale in pentola a pressione, oltre che a farti risparmiare tempo, ti permette di risparmiare tanta energia (luce o gas, in funzione del tuo piano di cottura).

La tradizione manda che per avere un buon sugo di carne di maiale, questo deva sostare in pentola, e cucinare lentamente, per ben oltre 3 ore. Infatti, per tanto tempo ho rispettato questa regola, ed in effetti, il sugo così preparato è buonissimo. Non c’è niente da dire!

Ma da quando ho iniziato ad utilizzare “indiscriminatamente” la pentola a pressione, ho scoperto che il sugo che viene fuori non ha niente da invidiare a quello cotto lentamente. Anzi!

La carne risulta cotta al punto giusto ed il sugo è molto saporito!

Avendo la carne ben tagliata dal macellaio, ed il cubetto di soffritto pronto, riesco a preparare un piatto di pasta col sugo di maiale in poco più di un’ora!

Questo piatto è tra quelli che cucino principalmente la domenica a pranzo, quando ci riuniamo tutta la famiglia. Prima mi alzavo presto, così che il sugo cucinasse lentamente ed averlo pronto per l’ora di pranzo. Adesso, con la pentola a pressione, faccio colazione in tutta tranquillità e poco prima di mezzogiorno mi metto ai fornelli. Alle ore 13:30 siamo già a tavola, con un bel piatto di pasta col sugo di maiale in pentola a pressione davanti!

Ti consiglio di provarlo. Appena vedrai i risultati, non lo farai mai più a cottura lenta.
Pasta col sugo di maiale in pentola a pressione

Pasta col sugo di maiale in pentola a pressione

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di cottura1 Ora 5 Minuti
  • Porzioni6 persone (anche se il sugo può bastare anche per 8-10 persone)
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Cubetto soffritto sempre pronto
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 270 gSalsiccia (Tagliata a pezzi medio-grandi)
  • 550 gCarne di maiale (Che siano costine, polpa di coscia, pancetta, ecc (anche un mix), tagliato a pezzi medio-grandi)
  • Sale
  • 700 gPassata di pomodoro
  • 190 mlAcqua
  • 1 pizzicoZucchero (Facoltativo)
  • 2 foglieBasilico
  • 480 gPasta (Qualsiasi formato di pasta (prova con i ravioli con la ricotta e vedrai che bontà!))

Strumenti

  • Pentola a pressione

Preparazione

  1. Scaldare nella pentola a pressione 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e soffriggere il cubetto di soffritto, a fiamma medio-alta, per circa 5 minuti;

  2. Unire la salsiccia e le costine di maiale. Fare rosolare da tutti i lati, girando i pezzi di carne di tanto in tanto. Ci vorranno circa 15 minuti;

  3. Aggiungere la passata di pomodoro, l’acqua, previamente versata dentro la bottiglia contenente la passata di pomodoro così da approfittare tutto il suo contenuto, le foglie di basilico, il sale e lo zucchero. Quest’ultimo non è obbligatorio e serve a togliere l’acidità del pomodoro;

  4. Mescolare, chiudere il coperchio della pentola a pressione, seguendo le indicazione del produttore, aumentare la fiamma al massimo ed attendere il fischio. Ci vorranno circa 15 minuti;

  5. Abbassare la fiamma, mettendola in posizione medio-bassa in modo tale che il fischio sia continuo ma non fortissimo, e fare cucinare per 30 minuti;

  6. Nel frattempo, mettere sul fuoco la pentola con l’acqua per la cottura della pasta, e fare raggiungere il bollore. Ci vorranno circa 15 minuti;

  7. Raggiunto il bollore, aggiungere del sale e buttare la pasta. Fare cucinare per il tempo indicato dal produttore. Le orecchiette da me utilizzate, ad esempio, sono pronte dopo 15 minuti;

  8. Trascorso il tempo di cottura del sugo di carne di maiale, spegnere il fuoco, spostare la pentola su di una superficie non calda e fare fuoriuscire tutto il vapore attraverso la relativa valvola;

  9. Aprire il coperchio della pentola a pressione;

  10. Quando la pasta sarà pronta, scolarla bene;

  11. In una padella saltapasta, buttare la pasta cotta e qualche mestolo di sugo di maiale. Mescolare;

  12. Servire la pasta ben calda, accompagnando ogni piatto da qualche pezzetto di salsiccia e/o costine di maiale, e di altro eventuale sugo versato direttamente sopra la pasta. Buon appetito!

Conservazione

Il sugo di maiale avanzato, puoi conservarlo in frigorifero dentro un contenitore chiuso ermeticamente, per un massimo di 3 giorni. Altrimenti, puoi optare per congelarlo, per poi scongelarlo quando serva. In freezer si conserva perfettamente durante parecchi mese.

Consigli di acquisto (sono presenti link sponsorizzati)

La mia prima pentola a pressione in assoluto è stata una di medie dimensioni (5 litri) che acquistai ai tempi in un noto Centro Commerciale vicino alla mia residenza. Con il passare del tempo la sua capienza, diciamo limitata per la preparazione di determinate pietanze, mi portò a decidere di acquistarne altra più grande. L’ormai famoso “Black Friday” era vicino e pensai di approfittarne… nel giro di pochi giorni, questa pentola a pressione di 7 litri fu mia ad un prezzo incredibile (ricordo che la presi scontata di circa il 50 %!!!):

Pentola a pressione

Quindi se hai intenzione di cambiare la tua pentola o di prenderne altra di dimensioni diverse a quella che possiedi (il modello MIA della Lagostina lo producono in tre versioni diverse: 3,5 litri, 5 litri e 7 litri), non esitare ad acquistare questa. È veramente di buonissima qualità!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella", ci sono io, Encarna, mamma, moglie, dipendente part-time e food blogger: un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come le mie ricette. Mi diverte sperimentare in cucina, ma ogni tanto si presenta qualche flop dai quali imparo cose nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA