Come fare la confettura di fichi

Oggi ti parlerò di come fare la confettura di fichi, frutti che adoro specialmente e che in questo periodo si trovano belli maturi anche a bordo strada.

Infatti, la confettura che ho preparato questa volta l’ho fatta con dei fichi “rubati” (shhhh, non lo dire a nessuno) ad un bel albero che si trova vicino al supermercato del mio quartiere. Non so se abbia un proprietario o meno, e si trova in un tratto di strada sterrato che non mi sembra appartenere a nessuno. Di certo è molto gettonato!! Un paio di anni fa mi sono trovata a farlo insieme ad una signora che parlava in inglese e che, dopo avermi chiesto se l’albero fosse mio (al che ho risposto “no”), m’ha fatto una lunga romanzina della quale ho capito che “amava i fichi, che da lei non si trovavano e che era un peccato che la frutta si perdesse lasciandola cadere per terra”… quindi, per la signora, la nostra “rapina” era più che giustificata 😀

Una volta preparata e correttamente conservata in dei vasetti sterilizzati (non dimenticare di sterilizzare anche i coperchi e le eventuali guarnizioni in gomma), potrai utilizzarla per preparare deliziose torte e crostate, o semplicemente gustarla spalmata sul pane. Una vera goduria!!!

Prova a vedrai che bontà!!!
Come fare la confettura di fichi

DifficoltàMolto facile
CostoEconomico
Tempo di preparazione55 Minuti

Ingredienti

  • 300 g Fichi freschi ben maturi
  • 600 g Zucchero semolato

Strumenti

  • Pentola ben capiente, in funzione alla quantità di frutta da utilizzare: per 300 g di fichi, è sufficiente la 2 litri
  • Mixer ad immersione

Istruzioni

  • Lavare i fichi con l’acqua del rubinetto (senza sbucciarli);

  • Tagliarli a metà e controllare che all’interno non ci siano ospiti insidiosi, ovvero formiche oppure vermicelli. In tale caso, scartare i frutti intaccati e pesare i frutti sani (lo zucchero dovrà essere comunque il doppio del peso di essi);

  • Versare nella pentola i fichi tagliati a metà e lo zucchero;

  • Accendere il fuoco a fiamma alta e, mescolando spesso, portare a bollore;

  • Raggiunto il bollore abbassare la fiamma e, mescolando di tanto in tanto, cucinare durante 60 minuti;

  • Ultimata la cottura, spegnere la fiamma e frullare con l’aiuto del mixer ad immersione (fare molta attenzione a non scottarsi con eventuali schizzi durante la fase di frullatura);

  • Crostata alla confettura di fichi

    Adesso che sai come fare la confettura di fichi, non resta che conservala in modo adeguato ed averla pronta all’uso. Quindi versarla in dei vasetti sterilizzati (sterilizzare anche i coperchi ed eventuali guarnizioni in gomma), chiuderli e capovolgerli fino a completo raffreddamento.

    Con questa confettura potrai preparare ogni dolce che vorrai, come ad essere una deliziosa crostata alla confettura di fichi come questa (per la preparazione della base e la cottura, ho seguito la ricetta della Crostata alla crema pasticcera e Nutella)

    Buon appetito!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella", ci sono io, Encarna, mamma, moglie, dipendente part-time e food blogger: un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come le mie ricette. Mi diverte sperimentare in cucina, ma ogni tanto si presenta qualche flop dai quali imparo cose nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA