uovo

La girandola dei sapori

11328903_10205777426428825_374577529_n

La girandola dei sapori è una torta rustica dall’aspetto invitante e originale . Questa torta salata potete prepararla per un aperitivo prima di cena,o per una gita fuori porta, ho trovato questa idea sul blog di Giallo Zafferano, e potete riempirla come volete. La girandola è un antipasto strategico o un salva cena, veloce e facile da preparare.
Ingredienti :
– 1 rotolo di pasta sfoglia
– 50 g di ricotta
– 100 g di pancetta coppata
– 20 g di pomodori secchi
– 9 fette di formaggio dolce ( Galbanino)

Procedimento: Prendete un rotolo di pasta sfoglia, stendetela con un mattarello, cercando di ottenere una forma rettangolare, oppure potete acquistare un rotolo di pasta sfoglia rettangolare. Tagliate 3 strisce di pasta e riempitele al centro con la pancetta coppata, il formaggio, i pomodorini sminuzzati e i ciuffetti di ricotta. A questo punto chiudete le strisce di pasta arrotolandole su se stesse , e create partendo dal centro la girandola. Spennellate con un tuorlo d’uvo o dell’olio Evo e semi di sesamo. Infornate a 150 ° per 30 minuti , forno ventilato.
Bon appetit
Madame Bistrò.

Tagliatelle – Ricetta della nonna

11215625_10205683642644289_760967999_o

Ogni food blogger che si rispetti, ha avuto una nonna che le ha insegnato a fare la pasta fatta in casa, è un rito, una tradizione importante. Guardare la propria nonna che impasta, stende, taglia, arrotola, e crea tagliatelle, maltagliati, tortellini, ravioli, e pappardelle, sembra quasi un modo per farti capire, quale sarà la tua strada, la tua passione, il tuo modo di comunicare con gli altri, amando semplicemente quello che fai. Così questo post lo dedico a mia nonna , una donna che di cucina se ne intendeva, che di trucchi e segreti ne sapeva tanti, che bisbigliava agli impasti, accarezzava dolcemente con il cucchiaio le creme e i ripieni, che si inebriava felice del profumo dei suoi sughi che cuoceva lentamente, alla pazienza che aveva quando doveva sbucciare centinai e centinai di carciofini , per fare saporite conserve sott’olio. Le tagliatelle senza uova, sono una ricetta tipica della Calabria, infatti mia nonna originaria di questa bellissima terra, la preparava con tanto amore e maestria.

Ingredienti
– 200g di farina 0
– 50 di semola di grano duro
– 140g di acqua circa a temp. ambiente
– 1 cucchiaino di sale

11207801_10205683763767317_504017157_o

Procedimento : Versate le farine sulla spianatoia, create al centro un cratere, versateci l’acqua e il sale, iniziate ad impastare amalgamando con cura. Lavorate la pasta per 10 minuti fino ad ottenere un impasto elastico e liscio. Formate un panetto e lasciatelo riposare coperto da un canovaccio per 30 minuti, al riparo da correnti d’aria e da umidità. Stendete la pasta con il mattarello, schiacciate l’impasto prima con le mani, e poi iniziate a stendere la pasta in modo uniforme da tutti i lati andando anche oltre i bordi della pasta, giratela di tanto in tanto su se stessa . Nella fase di stesura, usate poca farina. Una volta che avrete ottenuto una sfoglia sottile, lasciatela riposare per 2 minuti, cospargete di farina la sfoglia e arrotolatela in maniera stretta . Tagliate il rotolo di pasta a fettine di circa mezzo cm di spessore, allargate le tagliatelle e formate i classici nidi. Fate riposare su un canovaccio le tagliatelle per un’ ora prima di cuocerle. Se invece, utilizzate la macchinetta, ricordatevi di diminuire lo spessore ad ogni passaggio della sfoglia infarinate di tanto in tanto.
Bon Appetit
Madame Bistrò

Pubblicato in Primi Piatti | Commenti disabilitati su Tagliatelle – Ricetta della nonna