ricette

Gnocchi di patate con pesto di zucchine , speck e provola.

1610942_10205755206073330_9011245526489301796_n

La ricetta di oggi è super veloce, facile ed economica. Gli gnocchi di patate mi piacciono talmente tanto, che li mangerei anche solo con un pò di parmigiano. Un classico della cucina italiana, sono buonissimi e sostanziosi. Solitamente si preparano con il sugo, ma essendo una pasta versatile, possiamo condirli con tanta creatività e fantasia, con prodotti freschi e di stagione. La mia versione è quella con il pesto di zucchine, speck e provola affumicata, una vera delizia, una versione fresca e saporita.

Ingredienti :
– 500 g di gnocchi di Patate
– 2 zucchine medie
– 80 g di basilico
– 1 spicchio d’aglio
– 5/6 cucchiai di Olio Evo
– 100 g di speck
– 100 g di provola affumicata
– Pecorino romano
– sale e pepe q/b

Procedimento : Tagliate le zucchine a cubetti, prendete una padella, e fate soffriggere l’olio e l’aglio, a questo punto versate le zucchine a cubetti, aggiungete sale pepe, basilico e fate cuocere per 10 minuti. Quando le zucchine saranno cotte, prendetene metà e frullatele con il mixer, otterrete così il pesto di zucchine . Versate lo speck tagliato a cubetti nella padella dove avete cotto le zucchine, rosolate per bene e aggiungete il pesto. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, per 3/4 minuti, trascorso il tempo di cottura, scolateli, e mantecateli in padella con il pesto di zucchine e speck, aggiungete i cubetti di provola, e a fuoco spento spolverizzate con una manciata di pecorino. I vostri gnocchi sono pronti per essere serviti e portati in tavola.
Bon appetit
Madame Bistrò

Pubblicato in Primi Piatti | Commenti disabilitati su Gnocchi di patate con pesto di zucchine , speck e provola.

Treccia al latte – Storie di merende

11261522_10205737983882786_1906721141_o

Quando ero piccola prima di andare a scuola, mi fermavo in un piccolo panificio per prendere la merenda, si lo so, la merenda era il mio primo pensiero, e non volevo le classiche brioches, no, preferivo i prodotti da forno. Così tra pizzette, focaccine e panini caldi, il mio sguardo si perdeva di fronte a quelle meraviglie dolci e salate. Ogni giorno assaggiavo qualcosa, mi piaceva variare, scoprire nuovi sapori. Una mattina mi trovai ad entrare proprio, quando dal forno avevano appena sfornato una sofficissima treccia al latte, non ci pensai due volte e gentilmente ne chiesi 8 fette, non erano tutte per me, erano anche per i miei compagni, ho sempre avuto l’abitudine di condividere il cibo e qualcuno direbbe , anche di attentare alla loro linea ihihihih. Quella treccia così profumata , morbida e deliziosa, finì molto prima dell’ora della merenda!!!!! Capita a volte di avere nostalgia della propria infanzia, di quelle giornate di primavera quando il sole ti scalda le guance, e i profumi di fiori d’arancio e gelsomino ti accompagnano per strada e tu felice ,cammini trotterellando , con lo zaino che porta i tuoi cari libri e una dolcissima merenda scelta con amore e con tutta la passione e la golosità che ti contraddistingue! Ho cercato di creare una ricetta molto simile a quella della treccia al latte che mangiavo, da piccola. E devo dire che ci sono riuscita, l’unica cosa che manca sono quei giorni, quegli anni , i compagni e il tempo trascorso così velocemente. Ma una fetta di questa treccia assaporata ad occhi chiusi, basta per portare le lancette un pò indietro di qualche anno. Pronte allora per ritornar bambine?
Allora andiamo ad impastare 😉

Ingredienti :
– 160 ml di latte
– 80 g di farina 00
– 150 g di faina Manitoba
– 25 g di burro
– 30 g di zucchero
– un pizzico di sale
– 10 g di lievito di birra
– latte per spennellare la superficie prima di infornare.
11263819_10205732716391102_1423777926_n
Procedimento : sciogliete il lievito con lo zucchero e il latte tiepido in una ciotola, aggiungete poco alla volta le farine setacciate, il burro e un pizzico di sale. Impastate energicamente fino a quando non otterrete un panetto liscio ed omogeneo. A questo punto lasciate riposare l’impasto per 3 ore al caldo , in una ciotola coperta con pellicola alimentare. Trascorse le prime tre ore di lievitazione, prendete il panetto e dividetelo in 3 parti uguali, formate 3 cilindri con i 3 panetti e create una treccia. Lasciate riposare la treccia per un’ora e spennellatela con il latte. Infornate a 170° per 45 minuti.
Bon appetit Madame Bistro’

Pubblicato in Dessert | Commenti disabilitati su Treccia al latte – Storie di merende

Tortino alle erbette aromatiche e funghi trifolati

Non serve cimentarsi in grandi imprese, per creare un buon piatto, tutti in cucina con un pò di fantasia e creatività possiamo creare una cenetta o un pranzo delizioso , veloce, economico ,buono da mangiare e bello da vedere . Così vi posto questo tortino di erbette aromatiche e funghi champignon, dove impiegherete più tempo a leggere la ricetta che a prepararlo tanto è facile.

Ingredienti per 4 persone :

– 8 uova
-200 g di parmigiano reggiano
– erbette aromatiche
– sale e pepe qb
– 200 g di funghi champignon
– 4 cucchiai di Olio Evo

Procedimento :In una ciotola sbattete le uova con il formaggio, le erbette aromatiche, il sale e un pizzico di pepe. Prendete una padella, versateci l’olio scaldatelo leggermente e aggiungeteci le uova per la frittatta che cuocerete per 3 minuti fiamma bassa , prima da un lato e poi dall’altro, per girare la frittata aiutatevi con un coperchio. Pulite i funghi tagliateli a fettine e saltateli in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, aggiustate di sale e pepe. Quando la frittata sarà pronta prendete un coppapasta e create 4 dischi di frittata. Prendete un piatto adagiatevi un disco di frittata aggiungete i funghi saltati precedentemente, e servitelo con una spolverata di pepe in grani e prezzemolo tritato.11171607_10205614451434552_2111497875_o

Pubblicato in Secondi Piatti | Commenti disabilitati su Tortino alle erbette aromatiche e funghi trifolati

Burger Buns

buns

La ricetta dei Burger Buns è una vera chicca, dedicata a tutti gli amanti del buon cibo, e dei prodotti fatti in casa che personalmente ritengo molto più salutari e genuini. Infatti se proviamo a leggere gli ingredienti sulle confezioni dei panini per gli Hamburger, non sono propriamente salutari, e privi di grassi e intrugli vari…. Così essendo un’appassionata dei processi di lievitazione dei prodotti da forno, mi sono cimentata in questa impresa, perfezionando la ricetta secondo i miei gusti, ottenendo dei panini morbidi e soffici, perfetti e gustosi, che non hanno nulla da invidiare ai panini del fast food o della grande distribuzione. Se state, dunque, pensando di organizzare un party, e volete sorprendere i vostri ospiti servendo i panini più buoni del mondo, seguitemi allora in questa fantastica avventura .

pezzib

Ingredienti per 10 panini :
– 200 ml di acqua tiepida
– 40 g di burro ammorbidito
– 1 uovo
– 300 g di farina di forza Manitoba
– 160 g di farina 00
– 25 g di zucchero
– 15 g di sale
– 1 cucchiaino di sale
– 8 g di lievito di birra
– 20 ml di olio evo
– 30 ml di latte per spennellare i panini
– Semi di sesamo
Procedimento :

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida con lo zucchero, aggiungete le farine precedentemente setacciate, l’uovo, e iniziate ad impastare, unite il burro ammorbidito a piccoli pezzi e continuate ad impastare, a questo punto aggiungete il sale e l’olio. Lavorate il panetto fino a quando otterrete un impasto liscio ed omogeneo . A questo punto ponete la pasta in una ciotola leggermente unta di olio e coprite con della pellicola trasparente per alimenti. Lasciate lievitare per 5 ore. Trascorse le prime 5 ore di lievitazione, prendete l’impasto e create 10 piccole palline, posizionatele su una teglia rivestita
di carta forno , distanziate tra loro e lasciate lievitare per altre 3 ore fino a quando i panini non si gonfieranno. Accendete il forno a 170 ° ventilato, spennellate i panini con il latte e i semini di sesamo, cuoceteli in forno per 30/40 minuti.
I panini per i vostri hamburger sono pronti, saranno un successo, se avete bisogno di qualche consiglio lasciate pure un commento , sarò ben lieta di rispondervi e di aiutarvi a creare i panini più buoni del mondo.
Bon Appetit

Madame Bistrò