pomodorini

Scarpariello con pomodorini di Corbara

11733774_10206241991202654_338796916_o

Un altro piatto tipico della cucina campana, è lo scarpariello. Un meraviglioso sughetto, fresco, dal sapore indescrivibile. Per rimanere fedele alla tradizione, lo scarpariello si prepara con una particolare qualità di pomodorini : “i corbarini”. Questi pomodorini speciali ricchi di vitamine e antiossidanti, dal sapore agrodolce e dalla forma a “pera” o anche detta a ” lampadina” vengono coltivati con il metodo tradizionale senza irrigazione artificiale, sui monti Lattari nel paesino di Corbara in provincia di Salerno. I pomodorini corbarini sono molto ricercarti ed apprezzati per il loro sapore indescrivibile e unico, sia dai migliori buongustai e sia dai migliori chef della costiera amalfitana e sorrentina ,che preparano questa autentica bontà con un amore e una cura sapiete e attenta per preservare tutto il gusto e l’essenza di questa eccezionale materia prima. Lo scarpariello cucinato con i pomodorini corbarini descrive la vera passione mediterranea, per condire gli spaghettoni con una speciale trafilatura al bronzo per un piatto semplicemente prefetto.

Ingredienti per 4 persone :
– 400 g di spaghettone al bronzo
– 600 g di podomorini corbarini
– 100 ml di olio Evo
– 1 spicchio d’aglio
– basilico
– sale q/b
– peperoncino q/b

Procedimento : In una padella fate soffriggere l’olio , lo spicchio d’aglio con un pò di peperoncino, quando l’aglio sarà diventato biondo, aggiungete il basilico e pomodorini precedentemente lavati e tagliati a metà e cuocete per 8/10 minuti. Lessate gli spaghettoni per il tempo indicato sulla confezione, scolateli e saltateli in padella con i pomodorini, mantecateli per qualche secondo e serviteli con qualche foglia di basilico fresco.

Pubblicato in Primi Piatti | Commenti disabilitati su Scarpariello con pomodorini di Corbara

Focaccia pugliese

11416549_10205925992622887_1980807951_o
La mia passione per il cibo e la cucina, è stata sicuramente agevolata dalle diverse origini della mia famiglia, Campane, Calabresi e Pugliesi. Tre meravigliose terre del sud ricche di storia e meraviglie. Mio padre ad esempio è un autentico pugliese che non riusciva a stare tanto tempo lontano dalla sua regione natia. Infatti, quando ero piccola trascorrevamo i week end e giorni di festa dai suoi parenti, dai miei nonni e zie che ci accoglievano sempre con grandi tavole imbandite ricche di pietanze tipiche, piatti tradizionali preparati in casa, talmente buoni che riuscivi ad assaporare tutta la vera essenza di questa terra, magica e suggestiva. Il tutto impreziosito con grande allegria e familiarità… perchè i pugliesi sono persone speciali da amare, negli occhi hanno il loro incantevole mare, e nel cuore tutto l’amore e la passione per la loro terra! La ricetta della focaccia pugliese è quella di mia zia Sisina. Dal suo forno a legna, lei sfornava enormi teglie di focaccia soffici e saporite. La ricetta che vi posto è quella con i pomodorini, olive e origano, la mia preferita.

Ingredienti :
– 400 g di farina manitoba
– 100 g di farina 00
– 150 g di patate lesse
– 7 g di lievito di birra
– 4 cucchiai di olio evo
– 100 ml di acqua frizzante
– 1 cucchiaino di zucchero
– 15 g di sale
– 50 g di olive nere
– 8 pomodorini
– un pizzico di origano
11348744_10205925909620812_216425907_o

Procedimento: In una ciotola sciogliete il lievito con l’acqua e un cucchiaino di zucchero(l’acqua ad una temperatura di 37°). Aggiungete 100 g di farina dal totale che prevede la ricetta, e iniziate ad impastare, create in questo modo il lievitino che lascerete lievitare per circa mezz’ora. Quando il lievitino sarà raddoppiato di volume, aggiungete il restante delle farine setacciate,le patate lessate e schiacciate, l’olio, il sale, impastate fino a quando non otterrete un impasto liscio ed omogeneo. Ponete ora, l’impasto in una ciotola, coprite con la pellicola trasparente e fate lievitare in un luogo caldo e asciutto per 5 ore. Trascorse le 5 ore di lievitazione, prendete l’impasto e dividetelo in 4 parti uguali, stendetelo nelle teglie, condite con pomodorini tagliati a metà, olive, origano , un filo d’olio e un pizzico di sale. A questo punto fate lievitare le focacce per altre 3 ore. Quando saranno ben gonfie sarrano pronte per essere infornate per 40 minuti a 150 °. Sfornate e servite con un buon vinello.

11348647_10205925909180801_398188230_o

Pubblicato in Antipasti | Commenti disabilitati su Focaccia pugliese