costieraamalfitana

Cheesecake con ricotta di Tramonti e frutti rossi

La costiera Amalfitana non è solo rappresentata dal suo mare cristallino e dai sui infiniti paesaggi mozzafiato ma, anche da un patrimonio gastronomico eccezionale. Dal mare fino ai monti Lattari passando per il sentiero degli Dei, questo paradiso è ricco di prodotti unici e rari. La protagonista di questa torta è la ricotta di Tramonti un piccolo paesino della costiera  dove la tradizione casearia ancora oggi sopravvive in piccole aziende familiari. Questa ricotta ha il sapore e il profumo delle erbette spontanee, con un sentore di limone e quel tocco di salinità   portata dal vento fino ai monti.  Il gusto di questa ricotta è un insieme di fortunati eventi e fattori naturali, ed è  proprio in questo modo che un prodotto si distingue da un altro e diventa più speciale, autentico, ricercato. Per il terzo appuntamento della rubrica Made in Italy ho voluto creare un dolce  facile da realizzare, una rivisitazione sempre 2.0 con dei  prodotti che meritano di essere conosciuti  nelle loro  caratteristiche e peculiarità per rendere tutto alla portata di tutti, divulgando  la bontà e la geniunità dei nostri territori che vanno preservati. Siete pronti quindi ad assaggiare un dolce che vi porta dritti dritti in costiera senza prendere traghetti o aerei?

Ingredienti :

– 500 g di ricotta di capra

– 100 ml di panna fresca

– 150 g di zucchero semolato

– 3 uova grandi

– 200 g di biscotti

– 100 g di burro

– scorzette di limone e arancia – un cucchiaino di liquore strega

Procedimento:

Mettete nella ciotola della planetaria la ricotta con lo zucchero e le uova. Montate il composto fino a farlo diventare liscio e cremoso. Aggiungete la panna le scorzette degli agrumi, e la strega, montate ancora per qualche minuto. In un pentolino sciogliete il burro, mentre nel mixer tritate i biscotti. Aggiungete il burro sciolto nei biscotti tritati, mescolate in modo da creare un impasto omogeneo. Imburrate e infarinate una teglia, disponete il composto di biscotti e burro sul fondo e ricoprite il tutto con la crema di ricotta che avete precedentemente preparato. Infornate a 170 ° per 60 minuti.  Sfornate la torta fatela raffreddare per 4 ore in frigo, e servite con dei ribes freschissimi o una spolverata di zucchero a velo.

Bon appetit.

 

Pubblicato in Dessert | Commenti disabilitati su Cheesecake con ricotta di Tramonti e frutti rossi

Involtini di pollo all’amalfitana

amalfi2

Il “Limone Costa d’Amalfi” IGP è un prodotto tipico della costiera Amalfitana. Il limone d’Amalfi detto anche lo ” sfusato” presenta caratteristiche molto pregiate e rinomate: la buccia è di medio spessore, di colore giallo particolarmente chiaro, profumo intenso, forma affusolata, polpa succosa, dimensioni medio-grosse, con scarsa presenza di semi. Ricchissimo di vitamina C e oli essenziali è un prodotto veramente eccezionale. Un frutto incantevole come la sua area di produzione, che va da Vietri sul mare a Positano. I migliori chef campani hanno incentrato e inventato, su questa formidabile materia prima, molte delle loro specialità. l’elenco dei piatti e dei dolci dove viene impiegato lo sfusato d’Amalfi è lungo, e il tipico liquore al limoncello prodotto con le bucce del limone è da molti definito il nettare degli dei. La ricetta che vi propongo è volutamente molto semplice e facile da realizzare: involtini di pollo con il limone d’Amalfi. In questa ricetta il limone viene impiegato per intero, dal succo alla scorza. Il risultato è sublime. Gli involtini di pollo marinati con il succo di limone, rimarranno morbidi ma con una pelle croccante, deliziosa e gustosa. Inoltre con il succo ottenuto dalla cottura degli involtini, ho realizzato una salsa vellutata e delicata per esaltare questi bocconcini succulenti e appetitosi.

Ingredienti:
– 5 sovracosce di pollo dissosate
– 1 limone d’amalfi
– 2 cucchiai d’olio evo
– mezzo spicchio d’aglio
– prezzemolo- basilico- rosamrino- salvia q/b
– sale q/b
– un cucchiaio di farina

pol2

pol3

Procedimento : Disponete su un tagliere le sovracosce di pollo e battete la carne usando un batticarne. Tritate il basilico,il prezzemolo, l’aglio, la salvia e il rosmarino. Con un pelapatate ricavate le scorzette di limone, e con uno spremiagrumi il succo. Irrorate le sovracosce con metà del succo di limone e aggiungete le scorzette, condite con un filo d’olio, il sale e il trito di aromi. Arrotolate le sovracosce creando dei perfetti involtini. Mettete un filo d’olio nella teglia, adagiate gli involtini, cospargeteli con il restante succo di limone aggiungete le altre scorzette, sale, aromi e un goccio d’olio. Lasciate marinare per un’ora e infornateli prima a 150° per 30 minuti e poi a 200° per 15 minuti. Quando gli involtini saranno ben dorati, toglieteli dal forno, filtrate il succo di cottura, mettetelo in un pentolino, ponetelo sul fuoco a fiamma bassa e aggiungeteci un cucchiaio di farina, mescolate con una frusta velocemente per 30 secondi e otterete la salsa per accompagnare gli involtini.

Pubblicato in Secondi Piatti | Commenti disabilitati su Involtini di pollo all’amalfitana