11328702_10205881391347883_1290923633_o

La frisa o fresella, è una specialità dell’Italia meridionale. Un piatto tipico che possiamo trovare sia in Campania, Calabria, e Puglia. La frisa è un prodotto da forno, molto simile ai taralli di grano duro, tagliata a metà in senso orizzontale e cotto due volte nel forno, cioè biscottata. Essendo simile ad una fetta di pane duro, prima di procedere con i vari condimenti, si bagna nell’acqua per ammorbidirla. La tradizione pugliese prevede che la frisa venga bagnata nell’acqua di mare e condita con i pomodori freschi. Questo è un piatto eccezionale, ricco di storia e di tradizione, una pietanza che d’estate è molto indicata, buona e leggera, si presta ad ogni tipo di condimento, diventando così un piatto unico , facile e veloce da preparare. La ricetta che vi propongo oltre ad avere come base il pomodoro, ha l’aggiunta del tonno, olive nere e rucola.

ingredienti:
– 4 frise
– 200 g di tonno all’olio d’oliva
– 200 g di pomodorini
– 100 g di rucola
– 1 cipollina novella
– 100 g di olive nere
– origano
– basilico
– sale
– olio
– peperoncino

Procedimento :Bagnate le frise sotto l’acqua corrente e sistematele in un piatto.Tagliate i pomodorini a metà, metteteli in una ciotola con il tonno, le olive, la cipollina tagliata sottile e la rucola precedentemente lavata ed asciugata, aggiungete poi l’origano, un filo d’olio, il basilico e un pizzico di peperoncino, mescolate il tutto e con questo composto condite le frise .

Buon appetito