ravioli

Ravioli di mozzarella, stracciatella e ricotta di bufala.

Madame e Monsieur, sono lieta di presentarvi la mia prima rubrica di cucina: “100% Made in Italy”, che terrò una volta al mese su Fuudly , il primo social network dedicato agli amanti del buon cibo e della qualità, ricco di ricette, video, tutorial ed eventi dedicati al mondo del food. Il mio è uno spazio riservato a tutti quei prodotti che rappresentano le eccellenze gastronomiche del nostro bel Paese. Ho deciso di dedicare il mio primo articolo alla mia terra, la Campania, e ad uno dei suoi prodotti che più la rappresenta nel mondo:”la mozzarella”; ma vi dirò di più, la mia passione per la cucina è anche una ricerca costante e minuziosa delle migliori materie prime e dei suoi produttori che lavorano con altrettanta passione e devozione, avendo sempre un occhio attento verso il rispetto per l’ambiente, il territorio, gli animali, e alle regole necessarie, che permettono di garantire un prodotto genuino, naturale e di qualità al cliente finale. Questa in sintesi, è la realtà del caseificio Giuliano, un’ azienda agricola a conduzione familiare, nata nel 1925 e che presenta tradizione e innovazione. L’azienda agricola Giuliano produce a Km0 e tutto Biologico i loro prodotti caseari, le carni e i salumi bufalini. . Nell’allevamento del caseificio Giuliano viene prodotto giornalmente il latte nobile che dopo scrupolosi controlli viene distribuito in azienda. Questo latte è ricco di antiossidanti, omega 3 e aromi, che viene prodotto da bufale e mucche dell’Appenino Campano e Molisano che pascolano per molti mesi all’anno, alimentate per oltre il 70% da diversi tipi di erbe e fieni, senza OGM e mangimi industriali. Il latte nobile, conferisce alla mozzarella e ai vari latticini il sapore e il gusto del latte di una volta. La famiglia Giuliano è la prima in Campania a produrre mozzarella di bufala con latte nobile, infatti non sono mancati i riconoscimenti, da parte di eventi importanti come Expo 2015 e alla fiera dei formaggi di Torino, a cui hanno presenziato esponendo i loro i prodotti sinonimo di qualità e di eccellenza del territorio campano.
Il sapore burroso e avvolgente della mozzarella vi conquisterà, gli aromi e i profumi dei formaggi sono un’autentica esperienza per il palato che riconoscerà note di una bontà intensa e misitca.
La ricetta che ho elaborato per concentrare una parte dei prodotti del caseificio è : ravioli con ricotta, mozzarella e stracciatella di bufala. Mentre come condimento ho scelto un sugo semplice e fresco al basilico, proprio perchè volevo che da questo piatto si esaltasse il ripieno ricco e gustoso, che si scioglie in bocca grazie alla ricotta vellutata, alla mozzarella e alla stracciatella di bufala che regalano un tocco corposo e un gusto paradisiaco al ripieno, il tutto rifinito con delle scaglie di formaggio a pasta dura semistagionato sempre di latte di bufala. Risultato finale?
Sono i ravioli più buoni che io abbia mai preparato e mangiato, un motivo in più per provarli!
Parola di Madame Bistrò.

Per questo articolo ringrazio l’azienda agricola Giuliano (Loc. Bivio Cioffi-ss.18 Eboli-Salerno) e il social network
Fuudly http://www.fuudly.com/home per avermi affidato una rubrica tutta mia sulla loro piattaforma per una new food experience 🙂 alla grande!

Ingredienti per 4 persone:
– 500 g di farina per la pasta fatta in casa( Lo conte- le farine magiche)
– 400 ml di acqua
– un pizzico di sale
per il ripieno :
– 500 g di ricotta di bufala
– 150 g di stracciatella di bufala
– 200 g di mozzarella di bufala
– sala e pepe q/b
Per il condimento : Sugo al basilico fresco ( pelati Cirio 1 lattina da 400g)

Procedimento : In una ciotola lavorate la ricotta con un pò di sale e pepe, aggiungete la mozzarella precedentemente tritata e sgocciolata e la stracciatella, mescolate per bene il composto e mettetelo da parte.

– Mettete la farina a fontana su una spianatoia, al centro della farina verasate l’acqua poco alla volta e iniziate ad impastare fino a quando non otterrete un impasto liscio ed omogeneo. Lasciate riposare l’impasto per 30 minuti coperto da un canovaccio.
– Tirate la sfoglia sottile con il mattarello o con la nonna papera ( macchina per la pasta); posizionate il ripieno piegate la pasta sul ripieno sigillare per bene e con il tagliapasta ritagliate i vostri ravioli.

– Cuocete i ravioli in abbandonate acqua salata e conditeli con un sughetto al basilico fresco e una spolverata di grana, io in questo caso ho usato il formaggio di bufala del caseificio.

<

Pubblicato in Primi Piatti | Commenti disabilitati su Ravioli di mozzarella, stracciatella e ricotta di Bufala