Crea sito

Torrone siciliano alle mandorle

Torrone siciliano alle mandorle 

A febbraio ( ma già i preparativi iniziano appena finite le feste natalizie 😉 ), a Catania, i cittadini si preparano a festeggiare la loro padrona Sant’Agata ;tra sacro e profano ci prepariamo ad accogliere la nostra “Santuzza”.

Molti sono i dolci tipici preparati proprio in occasione di questa festa: le olivette verdi , dolcetti di mandorle e zucchero che rappresentano i frutti dell’albero dell’ulivo presente davanti al carcere dove fu rinchiusa la Santa e di cui lei si sfamava,come racconta la storia; le “minnuzze” di Sant’Agata, dolci di ricotta,pan di spagna e marzapane , che vogliono ricordare uno dei martiri a cui fu sottoposta la giovinetta ; il torrone di mandorle e zucchero,venduto insieme a tanti altri dolciumi,nelle tipiche bancarelle che si incontrano in ogni angolo della città,durante questa ricorrenza…proprio di quest’ultimo, vi presento la ricetta fatta in casa con la preziosa collaborazione della mia sorellona Maria Grazia <3 <3

Torrone siciliano alle mandorle 
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 800 g Mandorle
  • 600 g Zucchero
  • 2 cucchiai Miele
  • 1 bustina Vanillina
  • Olio di semi

Preparazione

  1. Tostare le mandorle in un largo tegame per una decina di minuti;togliere dal fuoco e tenere da parte.
    In un altro tegame, preferibilmente antiaderente,versare lo zucchero semolato  e il miele;porre sul fuoco e rimestare continuamente, con un cucchiaio di legno,finché il composto non avrà assunto un bel colore marrone dorato.

  2. Torrone siciliano alle mandorle 

    Unire le mandorle e continuare a girare per far amalgamare bene gli ingredienti:rovesciare il composto, ancora bollente, sulla spianatoia di marmo ( o su una teglia di metallo) precedentemente unta con un pò di olio di semi.

  3. Spianare la superficie del dolce servendosi della lama, unta di olio, di un grosso coltello,continuando a rigirare il composto e a dargli una forma piuttosto rettangolare finché il caramello non si sarà indurito e risulterà difficile lavorarlo.
    Lasciare raffreddare del tutto e quindi tagliare a pezzetti,nella misura desiderata.

     

Note

Se desiderate rimanere sempre aggiornati sulle mie ricette, seguitemi sulla mia pagina Facebook 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.