Crea sito

Bocconcini di pane con grano saraceno

Bocconcini di pane con grano saraceno

Ed ecco anche il pane per la mia “dieta della salute” , impostami dal medico 😉 .


Dopo il primo momento di smarrimento mi sono rimboccata le maniche ed ho approfittato per aggiungere, al mio piccolo blog di cucina, delle ricette con grani speciali !    

Bocconcini di pane con grano saraceno
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Porzioni15 panini
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gSemola di grano duro rimacinata
  • 100 gFarina di grano saraceno
  • 100 gFarina 0
  • 130 gLievito madre (o una bustina di lievito di birra disidratato)
  • 280 mlAcqua (circa)
  • 1 cucchiaioZucchero di canna
  • 1 cucchiainoSale
  • 20 mlOlio di oliva

Preparazione

  1. Bocconcini di pane con grano saraceno

    Rinnovare il lievito madre e attenderne il raddoppio. Appena pronto, spezzettarlo nella ciotola della planetaria e unire metà dell’acqua e un cucchiaio di zucchero di canna; diluirlo impastando con la frusta a foglia , poi unire man mano le farine miscelate e la restante acqua ( cambiate la frusta con quella a gancio); aggiungete il sale e lavorate fino a quando l’impasto si incorderà tutto intorno al gancio; a questo punto unite l’olio di oliva a filo,continuando  a lavorare fino a quando sarà tutto assorbito dal composto. Formate un panetto e trasferitelo in una ciotola unta di olio; coprite con pellicola trasparente e fate lievitare fino al raddoppio.

  2. Bocconcini di pane con grano saraceno

    Trascorso il tempo,trasferite l’impasto ben lievitato, sulla spianatoia leggermente infarinata; appiattitelo delicatamente con le mani, cercando di non sgonfiarlo troppo e dividetelo, con l’aiuto di un tarocco, in 15 pezzi;ponete i panini così formati sulla placca foderata con carta forno; coprite con pellicola e fate lievitare ancora per due ore ( ovviamente, i tempi di lievitazione sono riferiti al procedimento con lievito madre; se usate il lievito di birra secco, diminuiranno di parecchio, regolatevi sempre al raddoppio).

  3. Accendete il forno a 230°; infornate per i primi 10 minuti a 230° poi, abbassate la temperatura a 200° e continuate a cuocere per altri 15 minuti, fino a doratura

Note

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.