Pandoro – Ricetta semplice

Pandoro – Ricetta semplice

E dopo aver rimandato a lungo,anche io mi sono decisa a provare a fare il secondo dolce più classico del Natale: il pandoro,una delle ricette più impegnative che conosca 😉 , ma il risultato ripaga il tempo impiegato nella preparazione.

La mia titubanza stava nel fatto che,usando di solito per i  miei lievitati ,la pasta madre,ero terrorizzata dal risultato e,soprattutto,dai tempi di lievitazione;così mi sono decisa a provare con il lievito di birra fresco: mi son detta: un giusto compromesso fra quello acquistato e quello con il lievito madre ( in seguito proverò,non mi arrendo facilmente 😉 )

Ho cercato una ricetta meno elaborata ma che desse dei risultati almeno accettabili:credetemi, è buonissimo e nemmeno tanto difficile; un’unica cosa vi dico: è indispensabile la planetaria ( di buona marca mi raccomando)

Ora basta chiacchere,al lavoro!!!!!

Pandoro - Ricetta semplice
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto difficile
  • Porzioni:
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per la biga

  • 70 g Farina W 350
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 50 ml Acqua

Per il primo impasto

  • 130 g Farina W 350
  • 2 Uova medie
  • 60 g Zucchero
  • 40 g Burro

Per il secondo e ultimo impasto

  • 300 g Farina W 350
  • 130 g Zucchero
  • 2 Uova medie
  • 2 Tuorli
  • 180 g Burro
  • 1 cucchiaino aroma panettone (si chiama così ma non serve solo per il panettone,qui in Sicilia lo usiamo moltissimo per le classiche "brioche col tuppo" ))
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 30 g Zucchero a velo

Preparazione

  1. Pandoro - Ricetta semplice

    Per prima cosa prepariamo la biga,vi indico anche i tempi e gli orari di preparazione,così da poterci gestire al meglio: io ho iniziato alle 16 ,sciogliendo il lievito di birra sbriciolato in 50 ml di acqua tiepida;poi ho unito la farina e ho impastato formando un panetto morbido;ho coperto con pellicola trasparente e ho fatto lievitare per due ore,fino al raddoppio.

    Alle ore 18 ho iniziato il primo impasto:

    Porre nella ciotola della planetaria 130 grammi di farina,le due uova leggermente sbattute,40 grammi di zucchero e 40 grammi di burro fuso e intiepidito;lavorare con il gancio,quindi aggiungere la biga ,continuando a lavorare fino a quando l’impasto sarà ben amalgamato e si legherà attorno al gancio ( occorreranno circa venti/venticinque minuti lavorando a velocità media);quindi coprire la ciotola con pellicola trasparente e porre a lievitare dentro il forno spento fino al raddoppio (  nel mio caso è avvenuto in tre ore).

  2. Pandoro - Ricetta semplice

    Alle ore 21 ho iniziato il secondo e ultimo impasto:

    Riprendere l’impasto e aggiungere la farina setacciata,lo zucchero semolato,l’aroma panettone,iniziando ad impastare a bassa velocità e aggiungendo, uno per volta,le uova e i tuorli legggermente sbattuti;unire il sale,la vanillina e il burro fuso e intiepidito,sempre poco alla volta e aumentando la velocità di lavorazione a media;unire per finire , 30 grammi di zucchero a velo;continuiamo ad impastare fino a quando il composto si attorciglierà tutto intorno al gancio ( occorreranno circa trenta minuti,ecco perchè ho scritto prima che è indispensabile la planetaria).

    Rovesciamo l’impasto sulla spianatoia ben unta e modelliamolo con le mani ( sempre unte) a forma di palla che posizioneremo dentro lo stampo ben imburrato ( io ho usato lo staccante per dolci);copriamo con la pellicola e rimettiamo a lievitare dentro il forno spento per circa dieci ore o fino a quando l’impasto non raggiungerà il bordo ( il mio era pronto già alle sei del mattino).

  3. Pandoro - Ricetta semplice

    Inforniamo a 180° per circa un’ora ( se la cupola tendesse a scurirsi ,coprire con carta stagnola).

    Sforniamo  e lasciamo radffreddare completamente prima di capovolgere lo stampo per sformare il pandoro.

    Spolverizzare con abbondante zucchero a velo prima di servire.

    Si conserva perfettamente per alcuni giorni dentro un sacchetto di plastica per alimenti.

    Vi consiglio di scaldare qualche istante al microonde le fette di pandoro prima di servirle,per esaltarne il sapore e il profumo.

  4. Pandoro - Ricetta semplice

Note

Se desiderate rimanere sempre aggiornati sulle mie ricette seguitemi sulla mia pagina Facebook 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.