Crea sito

Gelato alla mandorla

Gelato alla mandorla
Meno famoso della più classica granita alle mandorle ma, non per questo meno buono 😉
Cremoso e delicato , senza aggiunta di uova e, se mettete panna vegetale, anche senza lattosio!

Gelato alla mandorla
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Porzioni700 grammi di gelato ( circa)
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 100 gmandorle (con buccia o senza, come preferite)
  • 300 mllatte di mandorle
  • 200 gpanna fresca liquida (se preferite, usate quella vegetale o senza lattosio)
  • 120 gzucchero

Preparazione

  1. Gelato alla mandorla

    Per la preparazione di questo particolare e gustoso gelato, potete usare sia mandorle spellate che con la buccia ( in quest’ultimo caso il sapore risulterà più intenso).

    Per prima cosa, tostate le mandorle in un padellino per alcuni minuti; trasferitele nel mixer insieme allo zucchero e tritate fino a ridurle in polvere.

    Ponete il trito di mandorle in una pentola e diluite pian piano con il latte di mandorla; unite la panna e liquida e portate sul fuoco a fiamma bassa.

  2. Gelato alla mandorla

    Cuocete fino a quando il composto non raggiungerà il bollore, mescolando sempre con un cucchiaio di legno; spegnete il fuoco, trasferite il composto in un contenitore e fate raffreddare completamente.

    Ponete in frigo, nella parte più fredda per un paio di ore, meglio tutta la notte.

  3. Versate la crema, ormai freddissima,nella gelatiera e seguite le istruzioni del fabbricante;io uso la gelatiera del Kenwood Chef: verso il composto freddo direttamente nel contenitore acceso al minimo e faccio gelare per trenta minuti,dopodichè,trasferisco in un contenitore con coperchio e tengo in freezer fino al momento del consumo; ( in mancanza di questa,potete mettere la terrina direttamente in freezer avendo l’accortezza di mescolare il composto almeno ogni venti minuti fino a quando non si gelerà ).

  4. Servite il gelato in coppette individuali, decorando con cialde e sigari biscotto.

Nota

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.