Poke bowl con salmone

La poke bowl con salmone, cosi come la Poke Bowl con tonno, Ideali come piatti unici per un pranzo decisamente diverso dal solito, si prestano ad essere anche portati in ufficio, facile da preparare e ricco di sostanze nutritive, si può personalizzare a piacere con l’aggiunta di verdure ed altri vegetali di stagione, come legumi e alghe.

Le origini di questo piatto sono hawaiane, influenzate poi con le tradizioni coreane e giapponesi, negli ultimi anni è stato apprezzato in tutto il mondo, tanto da diventare un vero e proprio food trend. Famoso prima sui social, per i colori sgargianti, il Poke bowl ha iniziato a comparire in sempre più città europee dal 2016 ad oggi.

Gli ingredienti di questo piatto infatti , fanno pensare in tutto e per tutto ad un sushi scomposto: salmone, avocado, riso semi di sesamo, e verdure crude, cosi come il pesce che deve essere rigorosamente abbattuto.

Dai preparalo insieme a me …

prova anche 👇🏻

Luigina Laurenzi ( poke bowl con salmone )
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaAsiatica
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

Per preparare la poke bowl con salmone ti serviranno

70 g riso Basmati (( o riso per sushi, o venere, o rosso ))
100 g salmone (( tartare, Abbattuto ))
1 cucchiaio aceto di riso
50 g cipolla borettana ( ( in agrodolce))
50 g cetriolini sottaceto
10 g valeriana (songino)
50 g sedano
50 g ravanelli
Mezzo avocado
q.b. semi di sesamo
1 cucchiaino salsa di soia
q.b. sale
q.b. pepe
Qualche goccia succo di limone
q.b. germogli di soia

Per il condimento

Strumenti

1 Pentola
1 Tagliere
1 Coltello
1 Ciotola

Passaggi

Come preparare la Poke BOWL con salmone

Come prima cosa riempi la pentola di acqua portala ad ebollizione aggiusta di sale e unisci il riso, fai cuocere per il tempo indicato sulla confezione ( 20 minuti )

Nel frattempo condisci la tartare di salmone con 1 cucchiaino di salsa di soia, sale pepe e limone e tieni da parte, dividi l’avocado a metà sbuccialo e taglialo a dadini ( spruzzalo con qualche goccia di limone per evitare che si ossidi e annerisca), lava e asciuga le verdure, taglia il sedano e i ravanelli in piccoli pezzi, scola le cipolline i cetriolini e i germogli dall’acqua di conservazione

scola il riso raffreddarlo sotto l’acqua e condiscilo con l’aceto di riso, a questo punto componi la poke bowl, metti nella ciotola ( bowl ) il riso, l’avocado, la tartare di salmone, i ravanelli, la valeriana, le cipolline, i cetriolini, il sedano, ed infine i germogli di soia, spolvera con i semi di sesamo, cindisci con la Salsa tahina lemon o con condimento a piacere e servi

Puoi conservare la poke bowl scondita, per un max 2/3 giorni in frigo in un contenitore ermetico

Se ami il sushi come me, ti innamorerai … provala

prova anche

Poke bowl con pollo

Poke bowl con gamberi

Buddha bowl

seguimi su

www.instagram.com/luiginalaurenzi

www.facebook.com/luiginalaurenzi/

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.