Polpette di patate e barbabietola rossa

Colorate e golose, ecco la ricetta di queste buonissime polpette, facilissime da preparare. La barbabietola (o rapa rossa) ricca di vitamine e sali minerali, è un concentrato di benessere e si presta benissimo a molteplici preparazioni. Questo è un piatto che ameranno anche i bambini e voi porterete a tavola una polpetta diversa, colorata e sfiziosa.

Ingredienti :
– 3 patate medie
– 1 rapa rossa già pronta all’uso(confezionata sottovuoto)
– 1 uovo
– 3 cucchiai di parmigiano
– sale q. b.
– 80 g di pane macinato
– 1 mozzarella fiordilatte (facoltativa)
– per impanarle :
– 2 cucchiai di pane macinato e due cucchiai di semi di sesamo

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Preparazione

  1. Lessate le patate, fatele raffreddare e schiacciatele. In una ciotola unitele alla rapa tritata finemente in un mixer.

  2. Aggiungete l’uovo, il sale, il parmigiano ed il pan grattato. Mescolate bene il tutto, fino ad ottenere un impasto omogeneo.

  3. Lasciate riposare in frigo per almeno mezz’ora, in modo che il composto risulti ben amalgamato. Nel frattempo preparate la mozzarella tagliata a cubettoni ed il pane macinato con i semi di sesamo, in una ciotola. Quindi prelevate un po’ di composto (la grandezza la deciderete voi) e al centro, nell’incavo, mettete la mozzarella. Compattate e proseguite fino ad esaurire l’impasto (io ho realizzato 12 polpette).

  4. Passatele poi nel pane macinato e sesamo e infornate su una teglia rivestita di carta forno con un pochino d’olio sia sotto che sopra. Fatele cuocere in forno caldo ventilato a 170°per 15/20 minuti.

  5. Eccoleee! Buonissime! Servitele su un letto di lattughino condito con olio, sale e limone.( Resta inteso che potete anche friggerle, ma per questo dovete impanarle anche con farina e uovo)

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lucillaincucina

Sono Lucilla e la mia passione è la cucina. Amo condividerla con gli altri, pubblicando le mie ricette, frutto di esperienza e tradizione.