Crea sito

Zucchine sott’olio croccanti

 Zucchine sott’olio croccanti : una conserva semplice e gustosa che si prepara in questo periodo poiché le zucchine negli orti crescono a vista d’occhio e conviene conservarle. Le zucchine sott’olio sono una valida alternativa alle solite ricette con le zucchine e inoltre ci permette di poterle gustare anche in inverno. Profumate, aromatiche, gustose e croccanti, stuzzicano il palato. Preparare le zucchine sott’olio è semplice bisogna solo seguire piccoli ma importanti accorgimenti. Chi mi segue conosce la mia fobia verso il botulino e di conseguenza consiglio caldamente di sterilizzare i vasetti ( cliccate QUI), l’olio deve coprire completamente la conserva, preferire la bollitura della verdura in aceto e mai con aggiunta di acqua, preferire vasetti piccoli, perché una volta aperti si consumano in poco tempo, chiusura ermetica e se, quando aprite un vasetto, avvertire odore di rancido, rigonfiamento del tappo e muffe, buttate tutto !!!! Vi lascio le indicazioni per poter realizzare delle zucchine sott’olio croccanti, saporite e sicure 🙂

Zucchine sott'olio croccanti  blog il mio saper fare

Zucchine sott’olio croccanti

Ingredienti:

  • 1 kg di zucchine medie
  • vasetti di vetro piccoli
  • 1 litro di aceto bianco
  • sale
  • aglio
  • foglie di menta
  • olio evo
  • peperoncino se gradito

Procedimento:

Zucchine sott'olio croccanti  blog il mio saper fare

  1. Spuntare, lavare le zucchine e tagliarle a rondelle non molto spesse.
  2. In uno scolapasta sistemare le zucchine a rondelle procedendo a strati e cospargere ogni strato con del sale, adagiare un piatto con un peso e far riposare per circa 3 ore per permettere la fuoriuscita dell’acqua di vegetazione delle zucchine.
  3. Trascorso il tempo, portare a bollore l’aceto e scottare le zucchine per circa 3/4 minuti, scolarle
  4. Sistemare le rondelle di zucchine su un canovaccio pulito, coprirle con un altro canovaccio e farle asciugare per circa 8 ore. Trascorso il tempo sistemare le zucchine su un foglio di carta forno e farle asciugare per altre 4 ore.
  5. Lavare accuratamente le foglie di menta e immergerle per qualche istante nell’aceto, stessa cosa per l’aglio e il peperoncino da utilizzare per la conserva.
  6. Quando le zucchine saranno ben asciutte si possono invasare: alternare strati di zucchine condite con aglio a pezzetti, foglie di menta, pezzetti di peperoncino e pressare bene prima di procedere con l’altro strato di zucchine. Non arrivare al bordo del vasetto ma lasciare lo spazio di circa un dito
  7. Dopo aver pressato bene le zucchine versare sopra l’olio evo e lasciare il vasetto aperto per 2 ore circa per poter aver la possibilità di rabboccare l’olio; le zucchine prima di essere chiuse ermeticamente devono essere coperte completamente dal’olio.
  8. Chiudere ermeticamente, conservare in frigo o in dispensa e consumare dopo qualche settimana.
  9. Per maggiore cautela conviene sterilizzare i vasetti con le zucchine sott’olio, risulteranno un pochino meno croccanti ma saranno molto sicure. Sistemare i vasetti in una pentola contrastandoli  bene con canovacci, riempire di acqua fredda e portare a bollore. Calcolare 30/45 minuti dal bollore, spegnere il gasi e far raffreddare i vasetti in pentola.

Zucchine sott'olio croccanti  blog il mio saper fare

 

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.Se volete potere ricevere gratuitamente tutte le mie ricette tramite posta elettronica, cliccate QUI . Un caro saluto da Marisa :)

 

 

 

Precedente Pane decorato fatto in casa Successivo Girella gelato dolce con gelato

12 commenti su “Zucchine sott’olio croccanti

  1. annalisz il said:

    ti lascio io una ricetta per delle zucchine in vasetto: 1kg di zucchine, 2cipolle bianche, timo secco, 2 tazze di aceto bianco, 2tazze di olio di mais, 2cucchiaini di zucchero, 2cucchiaini di sale, aglio a piacere.
    Tagliare le verdure a rondelle sottili, mettere tutti gli ingredienti a freddo in una pentola, far bollire e dal bollore 5minuti poi invasare in vasetti sterilizzati e farli bollire per almeno 20minuti dopo un mese si possono gustare

  2. Daniela il said:

    Le ho fatte tra ieri e oggi, ne ho provato qualcuna dato che ancora non ho chiuso i vasetti e devo dire ottime, croccanti veramente. Unica variazione la conserva, ho riempito i vasetti con l’aceto di cottura riscaldato. Non mi piaceva molto l’idea dell ammollo nell’olio anche se so che è il must. Vedremo poi col tempo che riuscita avranno. Cmq volevo chiederti se, secondo te, è possibile fare anche le melenzane con lo stesso procedimento. Grazie mille

    • loti64 il said:

      Ciao Daniela
      hai fatto benissimo 🙂 e lo farò anche io. Credo che siano più sicure ma a dire il vero non ci avevo pensato 🙂 Per le melanzane credo si possa seguire la stessa procedura 🙂 però le devi tagliare a fette e mettere sotto sale per almeno 4 ore, strizzarle bene e continuare con la ricetta. Fammi sapere, un bacione

    • loti64 il said:

      Lo so cara ma contro il botulino bisogna organizzarsi bene 😉 Io tengo tutti i vasetti in frigo ed evito la bollitura 😉 Tu come fai?

  3. Concetta il said:

    Queste zucchine le ho già fatte l’anno scorso e sono buonissime le ho anche regalate.io faccio sempre la bollitura le zucchine non si sono toccate grazie per la ricetta domani le rifarò

  4. Cristina il said:

    Il cibo che contiene aceto non forma il botulino come lo zucchero nelle marmellate, con la differenza che nelle marmellate la quantità di zucchero da più sicurezza contro il botulino. Per sterilizzare i vasetti prima e dopo il riempimento si possono mettere in forno a 130 gradi per 30 minuti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.