Sartù di riso ricetta timballo ripieno napoletano

Sartù di riso ricetta timballo ripieno napoletano tanto ricco e gustoso. Il sartù di riso è un primo piatto sostanzioso che si prepara con un involucro a ciambella di riso al sugo di carne con dentro polpettine di carne, uova sode, mozzarelle e piselli. Nella ciambella di riso potete aggiungere tutto quello che avete in frigo o che gradite. Solitamente vengono aggiunti anche i fegatini di pollo. Perfetto per il pranzo della domenica e per i nostri picnic all’aria aperta. E’ una ricetta leggermente impegnativa va ne vale la pena. Buono anche il secondo giorno servito freddo oppure scaldato in forno alcuni minuti. Vediamo insieme come preparare il sarto di riso.

Sartù di riso ricetta timballo ripieno napoletano il mio saper fare
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il Sartù di riso ricetta

PER IL SARTÙ

  • 500 griso Arborio
  • 3uova
  • 2cipolla
  • 1 lpassata di pomodoro
  • 300 gpiselli surgelati
  • 6 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 lbrodo vegetale
  • 250 gmozzarella (ben sgocciolata oppure provola)
  • q.b.sale
  • q.b.burro
  • q.b.pangrattato
  • 100 gformaggio grattugiato (a scelta tra pecorino – grana – parmigiano )
  • 400 gsalsiccia fresca

PER LE POLPETTINE

  • 500 gcarne macinata
  • 2uova
  • q.b.prezzemolo tritato
  • q.b.sale e pepe
  • 1 spicchioaglio (se gradito)
  • 2 cucchiaiformaggio grattugiato
  • q.b.pangrattato
  • q.b.olio di arachide

Sartù di riso ricetta timballo ripieno napoletano

  1. Sartù di riso ricetta timballo ripieno napoletano il mio saper fare
  2. PREPARARE IL RAGU’

    In una padella versare 2 cucchiai di olio, far imbiondire mezza cipolla tritata finemente e aggiungere le salsiccia. Far rosolare uniformemente, bucherellarle con i rebbi di una forchetta e unire la passata di pomodoro. Regolare di sale e far cuocere a fuoco basso per circa 1 ora.

  3. CUOCERE i PISELLI 

    In una padella versare 2 cucchiai di olio, far rosolare la cipolla tritata, unire i piselli, regolare di sale e mescolare il tutto. Aggiungere un po’ di acqua per portare a cottura i piselli. Ci vorranno circa 20 minuti. I piselli dovranno risultare ben cotti, non sfatti e senza liquido di cottura.

  4. PREPARARE le POLPETTINE

    In una ciotola mettere il macinato e unire le uova, il prezzemolo tritato, il formaggio grattugiato, l’aglio tritato, regolare di sale, aggiungere un po’ di pangrattato e iniziare ad amalgamare il tutto. Aggiungere altro pangrattato se il composto dovesse risultare troppo molliccio. Non esagerare con il pangrattato per non rischiare di avere delle polpettine dure e compatte.

    Formare le polpettine e friggerle in abbondante olio caldo. Quando saranno ben cotte allontanarle dall’olio con una schiumaiola e sistemarle su carta cucina.

  5. PREPARARE il RISO per il SARTÙ

    In una casseruola versare l’olio, far imbiondire mezza cipolla tritata finemente, versare il riso e farlo tostare.

    Cuocere il riso per circa 18 minuti aggiungendo il brodo al bisogno. Il riso dovrà risultare ben cotto e asciutto. Mantecarlo con una noce di burro e del formaggio grattugiato.

  6. ASSEMBLARE il SARTÙ

    Aggiungere al riso qualche mestolo di ragù. Mescolare bene

    Imburrare e cospargere con pangrattato uno stampo a forma di ciambella e trasferire sul fondo e sulle pareti circa i due terzi del riso.

    Al centro aggiungere i piselli rimasti, le polpettine, le uova sode tagliate a fette, la provola o le mozzarelle tagliate a dadini, qualche cucchiaio di sugo e coprire il tutto con il restante riso.

    Cospargere la superficie con il pangrattato e qualche pezzetto di burro.

    Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.

    Sfornare e far riposare qualche minuto.

    Sformare capovolgendo il sartù su un piatto da portata e servirlo tagliandolo a fette.

  7. CONSIGLI

    E’ possibile cuocere le direttamente polpettine nel sugo.

    La superficie del sartù, prima di servirlo, si può condire con qualche mestolo di sugo e polpettine.

    La salsiccia cotta nel sugo è un buon secondo piatto oppure la si può aggiungere al ripieno.

    Per un timballo più compatto si possono aggiungere al riso già cotto e condito con il sugo due uova e amalgamare.

    Si conserva in frigo per circa 3 giorni.

Altre ricette

  1. RISO al FORNO alla PARMIGIANA ricetta il mio saper fare

    Vi segnalo anche la ricetta del RISO al FORNO con PARMIGIANA, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.